Carburante di Zona franca già in esaurimento: code per avere le ultime scorte

Sono cominciate le corse ai distributori alla ricerca degli ultimi litri di benzina agevolata. Ricerche che il più delle volte portano gli automobilisti a girare tra una pompa di benzina all'altra alla ricerca di quella che non espone il cartello «Zona franca esaurita». Ebbene, ci si può anche risparmiare la fatica. Perché la benzina a prezzo agevolato è introvabile. A Monfalcone l'hanno esaurita tutti i distributori. Tranne uno. Che però ne avrà solo per i prossimi 3-4 giorni. E a partire dalla prossima settimana si potrà solo rifornirsi di benzina regionale spendendo di più. Questa situazione si verifica ciclicamente. Solo che di solito trovare la benzina era non era proprio impossibile.
«Il problema in realtà esiste in tutta la Provincia – spiega la Sezione zona franca della Cciaa – perché il contingente viene distribuito tra i vari comuni ma basta che un distributore registri più clienti, ed ecco che il carburante agevolato a disposizione degli abitanti cala. In più, è difficile distribuire in modo adeguato la benzina di zona franca tra le diverse postazioni, specialmente quando, come in dicembre, ne è rimasta poca. Senza considerare che adesso la quantità deve anche essere divisa tra Super normale e V Power». Insomma, tutta una serie di motivi per cui restare senza benzina a prezzo ridotto è più facile. Ma c'è anche una buona notizia. «Spesso a dicembre la benzina finisce perché tutti cercano di esaurire i buoni credendo che scadano nel 2004 – spiega la Camera di commercio – ma non è così, perché questi si potranno utilizzare anche in gennaio e febbraio». Insomma, con un po' di pazienza, ai primi di gennaio, il nuovo contingente di zona franca arriverà nelle pompe. Nel frattempo non resterà che prendere benzina regionale. Certo, non è a buon mercato come quella di zona franca, ma un risparmio lo garantisce pur sempre.
ele