Janet Jackson non si scusa e quindi non va ai Grammy

WASHINGTON La suspence è durata fin quando i Grammy's, gli Oscar della Musica in calendario stanotte sono andati in onda (inizio quand'erano le due del mattino italiane), perchè nessuno dei due cantanti reduci dalle polemiche del SuperBowl, Janet Jackson e Justin Timberlake, ha voluto far sapere se intendeva recarsi alla cerimonia.
Dopo averli esclusi dalla cerimonia, temendo il ripetersi dello scandalo di due settimane or sono (quando Justin strappò, nell'intervallo della finale di football seguita da oltre 100 milioni di spettatori, il reggiseno di Janet, liberando una scandalosa tetta borchiata), gli organizzatori hanno cambiato idea all'ultimo minuto. Non hanno voluto rinunciare ad una delle sue star, il Timberlake, candidato per alcune delle più importanti statuette, come quella per la canzone dell'anno, il cd dell'anno, il miglior cantante.
Diverso il discorso per la Jackson, non in gara quest'anno. Ma, siccome l'uscita del suo cd è imminente, e le insistenze del suo fidanzato e produttore Jermaine Dupri sono state davvero forti, anche la sorellina di Michael è stata invitata di nuovo. È vero che lo scandalo della tetta al vento, che in America ha scandalizzato tantissimo ed è stato ribattezzato Nipplegate (da nipple, capezzolo), rischia di avere ripercussioni sulle vendite: com'è successo a Michael, scomparso dai vertici della hit parade per il suo presunto coinvolgimento in una storia di pedofilia.
Due le condizioni richieste dagli organizzatori: primo, è escluso che i due cantino e si presentino insieme come al SuperBowl. Secondo Janet e Justin devono scusarsi pubblicamente, anche questa volta dinnanzi a milioni di telespettatori, per lo scandalo che hanno provocato.
Ma la sorella minore di Michael Jackson avrebbe deciso di respingere un'offerta della Cbs di dare un premio al cantante soul Luther Vandross durante la cerimonia a condizione, però, che chiedesse scusa ai telespettatori un'altra volta. Secondo la rete tv Fox, sarebbe stato proprio Michael a consigliare alla sorellina di «smettere di chiedere scusa». Justin Timberlake ha invece deciso di leggere una dichiarazione di scusa in modo da poter partecipare alla cerimonia dei Grammy. A differenza di Janet, Justin era in lizza per diverse statuette.