Vaccini, scontro in Aula. Pd: "Decreto oscurantista". Lega: "Corpo dei figli è inviolabile"

video "Questo decreto che oggi votiamo continuerà a permettere l‘ingresso in classe di bambini non vaccinati, cosa che non tutela l’interesse pubblico e la credibilità delle istituzioni ma accarezza il pelo a una visione oscurantista e medievale che mette sullo stesso piano scienza e consenso". E' questo l’attacco del deputato del Pd Luigi Marattin, durante le dichiarazioni di voto alla Camera dei Deputati, che hanno preceduto il voto di fiducia sul decreto legge Milleproroghe. "Noi crediamo nella scienza, ma vogliamo garantire ai genitori l’inviolabilità del corpo dei propri figli", ribatte l’onorevole Christian Invernizzi della Lega Video di Camilla Romana Bruno

Regeni, Amnesty: "Governo fa viaggi in Egitto senza passi avanti, speriamo in Fico"

video Tornano a manifestare davanti alla Camera dei deputati le associazioni Giulio siamo noi, Amnesty International Italia e Fnsi per chiedere la liberazione di Amal Fathy, una delle consulenti legali della famiglia Regeni in carcere dall’11 maggio 2018. "Abbiamo visto un continuo andare e tornare dei ministri del nuovo governo in Egitto che sì hanno fatto il nome di Giulio ma come se fosse un rituale per non essere rimproverati di non averlo fatto”, denuncia Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International. "Ci sono state tre visite di stato in un solo mese in Egitto da parte dell’esecutivo", rincara la dose Luigi Manconi, ex senatore Pd. "Mi auguro non abbiano avuto solo scopi di relazioni economiche ma anche il senso di far capire che la sovranità dell'Italia è compromessa da quando un nostro connazionale è stato rapito, torturato e ucciso in quel paese" Video di Camilla Romana Bruno

Roberto Fico ad Afragola: "La nostra emergenza è la mafia"

video "E’ la lotta alle mafie la vera emergenza del paese. Se non ci liberiamo dalle mafie non saremo mai un paese libero". Roberto Fico, il presidente della Camera dei deputati, parla ad Afragola in un bene confiscato intitolato ad Antonio Esposito Ferraioli, “Tonino”, vittima innocente della camorra. Ci tiene a marcare la differenza con chi in queste settimane parla invece dell’emergenza immigrati. Tonino Ferraioli aveva 27 anni quando fu ucciso la sera del 30 agosto del 1978. Lavorava come cuoco nella mensa della Fatme, una fabbrica di Pagani, il suo paese. In quella fabbrica era anche sindacalista della Cgil. Aveva denunciato subforniture di carne che avevano una provenienza illecita. La carne era di scarsa qualità e spesso arrivava avariata. “Io questa roba non la cucino per gli operai”. di RAFFAELE SARDO

Crollo ponte Morandi, Toninelli: "Autostrade, trasparenza dopo 20 anni di segreti"

video "In Italia si è deciso di privatizzare senza fare mercato, senza vera concorrenza. Si è trasferito un monopolio dalla mano pubblica a quella privata. Senza nemmeno istituire da subito una efficiente Autorità regolatrice". Lo dice il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, in audizione alla Camera dei Deputati sul crollo del ponte Morandi a Genova. La decisione di Autodstrade per l'Italia di rendere nota la convenzione con il ministero dei Traporti è così commentata dal ministro: "Dopo quasi 20 anni dalla privatizzazione, dopo 20 anni di segreti e di omissis, Autostrade per l’Italia oggi ha deciso improvvisamente di voler fare trasparenza, cercando di far apparire il proprio gesto come spontaneo e dettato da un autonomo desiderio di venire incontro all’interesse pubblico. Lo ha fatto dopo i 43 morti di Genova ma in precedenza la stessa Società ci aveva formalmente diffidato dalla pubblicazione minacciando azioni legali" di Camilla Romana Bruno

Governo, Ferraresi (M5s) minaccia l'opposizione e poi si scusa. Poi scoppia rissa tra Fdi e Lega

video "Ho sentito una serie di inesattezze. Inesattezze gravi e inesattezze addirittura che hanno rilievo penale". Queste le parole del sottosegretario alla Giustizia Vittorio Ferraresi in aula a Montecitorio durante la discussione del ddl sulla nuova sede del tribunale di Bari. Immediata la reazione dei dem con Emanuele Fiano che chiede al presidente Roberto Fico di "richiamare formalmente il rappresentante del governo che ha appena minacciato i membri dell'opposizione". Fico nel frattempo è costretto a interrompere la seduta a seguito di una rissa nata tra Fdi e Lega, che ha visto coinvolti il deputato Silvestroni e il leghista Zoffilli video YouTube / Camera dei deputati

Migranti, Salvini: "Italia donerà 12 motovedette a Libia per controllo coste"

video "In Consiglio dei ministri doneremo 12 motovedette alla Libia con conseguente formazione degli equipaggi per continuare a proteggere vite nel Mediterraneo". E' questo l'annuncio fatto dal ministro dell'Interno Matteo Salvini durante il question time alla Camera dei Deputati in merito alla gestione dei migranti. "Secondo dati dell'Oim in LIbia sono presenti 662mila migranti, il 10 per cento minori, provenienti da 40 Paesi, prevalentemente africani", ha aggiunto. "I richiedenti asilo registrati dall'Unhcr sono 152mila". Video di Francesco Giovannetti

Federica Angeli: "Alle parole di Salvini sulle scorte le mafie hanno riso"

video La giornalista di Repubblica, Federica Angeli, ha presentato il suo libro "A mano disarmata" alla camera dei Deputati. Un libro edito da Baldini Castoldi che racconta i 1700 giorni sotto scorta vissuti dalla reporter, minacciata dal clan Spada di Ostia. "Vuole essere un racconto di una scelta di normalità, che ha portato a cambiare la mia vita, ed è la testimonianza che la mafia non vince sempre", afferma Angeli. E sulle parole di Salvini sul tema delle scorte ha detto: "Alle parole del ministro dell'Interno le mafie si sono fatte una risata. Lo Stato non può permettersi di far sorridere le mafie neanche per un istante, invece sapere che uno Stato c'è accanto a chi lotta è fondamentale". Video di Livia Crisafi

Internet, Di Maio: "Mezz'ora gratis al giorno per chi non può permetterselo. È un diritto"

video "La connessione a Internet è un diritto primario di ogni cittadino e il governo è al lavoro per garantire a questo diritto. La rete è al centro di questo cambiamento e questo cambiamento non può più aspettare". Così il ministro del Lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, nel corso del suo intervento all'Internet day alla Camera dei deputati. Di Maio ha anche ipotizzato "almeno mezz'ora" di connessione gratuita alla Rete al giorno per chi non può permettersi di pagarla, come incentivo alla cittadinanza digitale. - H24

Cyberbullismo fra i temi del convegno: "Dove non arriva la privacy"

video Una giornata di riflessione sull'uso dei dati personali che vengono rilasciati in rete spesso senza sapere o senza pensare alle conseguenze e come creare una cultura della riservatezza: ecco l'obiettivo del convegno che si è tenuto alla Camera dei Deputati il 20 giugno organizzato dalla giornalista, scrittrice e docente Eugenia Romanelli in stretta collaborazione con Armando Ceccarelli, Presidente dell'Istituto di Psicologia Forense di Firenze. Nell'incontro la penalista Maria Chiara Parmiggiani e Adriana Mazzucchelli, psicoterapeuta, perito e Ctu per il Tribunale di Tivoli hanno parlato delle violenze e delle conseguenze, spesso drammatiche, del cyberbullismo e del cyberstalking. Carlo Solimene, direttore della II divisione della Polizia Postale, ha spiegato come il web in chiaro sia solo "il 5 %. Il resto è Deep Web o DarkNet, che è veramente il mondo dell'oscuro, il marketplace dell'illecito. Fra i nostri agenti ne abbiamo 100 sotto copertura che si occupano esclusivamente della navigazione sulle reti anonimizzate". "Il world wide web ha totalmente cambiato il nostro senso del sè - dice Eugenia Romanelli, che svilupperà anche in un libro i temi del convegno, patrocinato da Agcom, Treccani, Università degli Studi di Roma La Sapienza e Fondazione Sapienza. La comunicazione "oggi tende a pensare il meno possibile e così diventa un danno per noi - dice il commissario Agcom Mario Morcellini - Questo spiega anche la nascita del populismo".Servizio di MariaCristina MassaroAgf

Rosato : "Il consulente per lo stadio lo ha scelto Virginia Raggi"

video “Confermo che Lanzalone l’ha scelto lei - riferendosi a Virginia Raggi - lei è il sindaco di Roma fino a prova contraria, che poi gliel’abbiano consigliato, gli onorevoli Bonafede e Fraccaro, aggrava la situazione, non risolve o limita le scelte che ha fatto lei. La scelta del consulente per gestire la questione stadio sono circostanze ben precise e fatti non sindacabili”, dice Ettore Rosato, vicepresidente della Camera dei deputati, in tour a Salerno, in compagnia di Piero De Luca. Andrea Pellegrino

Governo, l'ironia di Conte: ''Il discorso? Me lo hanno scritto altri''

video "Non sono rimasto a lungo a Palazzo Chigi. Il programma me l’hanno mandato direttamente a casa”. Così, scherzando, il premier Giuseppe Conte ha risposto ai tanti giornalisti che lo assediavano mentre si recava alla Camera dei Deputati per consegnare il discorso programmatico che verrà discusso domani pomeriggio, accompagnato dal ministro per i rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro. di Cristina Pantaleoni e Marco Billeci