Grasso (LeU): "D'accordo con la Boldrini: le sigle neofasciste vanno sciolte"

video REGGIO EMILIA «Vasco Errani come candidato per noi è una bandiera e per noi sarà sicuramente un risultato favorevole perché LeU è un progetto politico progressivo e di sinistra, che ha alla base la lotta per la legalità e per i diritti e noi siamo certi che questo gli elettori lo capiranno. Lo capiranno soprattutto se comprenderanno che questa legge elettorale è così perversa per cui si vota una lista e si fa eleggere qualcuno di diverso e magari assolutamente non gradito, come può avvenire soprattutto a Bologna». Lo ha detto Pietro Grasso, leader di Liberi e Uguali, a Reggio Emilia per un incontro al centro internazionale Loris Malaguzzi, che non ha lesinato giudizi su razzismo e neofascisti

Elezioni Bologna, Casini: ''Sfida non è con Errani (Leu) ma con M5s e Lega''

video "Non esiste la sfida con Vasco Errani, esiste la sfida con i Cinque stelle e la Lega, perché credo che ci siano i nuovi barbari da fermare e credo che l'unica coalizione che lo possa fare sia la nostra". Così Pier Ferdinando Casini, a margine del pranzo alla Casa del popolo Corazza con il segretario del Pd Matteo Renzi. "D'Alema fa appello di voto per LeU, lo capisco - continua Casini -. Ma chi vota LeU al massimo ha la speranza di far vincere la Lega o i Cinquestelle. Chi può fermarli siamo noi, moderati e progressisti, Pd e alleati, il resto sono chiacchiere".video di Valerio Lo Muzio

San Polo, la Costituzione raccontata dall'ex ministro Flick

video SAN POLO. San Polo d’Enza ha celebrato i 70 anni dalla promulgazione della Costituzione italiana. Il paese di Meuccio Ruini, presidente della Commissione che nel 1946-47 elaborò il testo approvato dall’Assemblea Costituente eletta dal popolo italiano, ha onorerato la ricorrenza con un incontro nel corso del quale è stato presentato il libro “Elogio della Costituzione”, scritto dall’ex ministro della Giustizia e presidente emerito della Corte Costituzionale Giovanni Maria Flick. All’incontro, intitolato “L’attualità della Costituzione” e coordinato dal direttore della Gazzetta di Reggio Stefano Scansani, sono intervenuti anche Maurizio Landini, membro della segreteria nazionale della Cgil, Vasco Errani, ex presidente della Regione Emilia Romagna, e l’avvocato Centurio Frignani.

Ravenna, finisce nel parcheggio il match Errani-Pisapia

video La discussione tra Giuliano Pisapia e Vasco Errani non si è conclusa sul palco dell’Almagià, l’ex raffineria di zolfo sulla darsena di Ravenna che ospitava giovedì sera l’iniziativa di Mdp con l’ex sindaco di Milano. Dopo uno scambio al vetriolo di battute sul palco, che si è concluso con la frase di Pisapia rivolta a Errani: “Mi sembra che questa serata abbia definito che il leader sei tu…” l’animato dialogo tra i due è proseguito nel parcheggio. L’ex governatore dell’Emilia Romagna ha fumato una sigaretta dopo l’altra parlando con Pisapia, in un clima molto teso, poi alla fine Pisapia è ripartito con la sua auto e Errani è rimasto a chiacchierare con i suoi “fedelissimi”, che affollavano la sala del dibattito di ELEONORA CAPELLI

Centrosinistra, Pisapia: "Matrimonio sinistra? Sono per la poligamia, non chiudiamoci"

video ''Io sono favorevole al matrimonio, anche gay, ma in politica sono per la poligamia, non chiudiamoci tra di noi''. Lo ha detto Giuliano Pisapia, leader di Campo Progressista, nel corso di un incontro con Pierluigi Bersani e Vasco Errani a Ravenna. "Dobbiamo costruire un grande centro sinistra completamente innovativo e in discontinuità con le politiche del passato", ha poi aggiunto Pisapia- H24, immagini di Davide Bevilacqua, montaggio Pier Francesco Cari

Amatrice, Gentiloni alla messa per ricordare le vittime del terremoto

video Alla cerimonia eucaristica in ricordo delle vittime del sisma del 24 agosto dello scorso anno, in corso ad Amatrice, sono presenti nelle prime file, insieme al sindaco Sergio Pirozzi, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il commissario del governo per la ricostruzione Vasco Errani, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il capo del Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli e il suo predecessore Fabrizio Curcio, la sindaca di Roma Virginia Raggi. Il premier, al suo arrivo accompagnato dalla moglie, ha voluto salutare i parenti delle vittime del terremotovideo di Cristina Pantaleoni

Terremoto, Errani: ''Lascio come previsto, non per una poltrona''

video "Il 9 settembre scade mio contratto, ringrazio Gentiloni e Renzi, con i governi e i premier c'è stato il massimo della collaborazione, era una cosa chiara ed è finita perché era previsto che il mio ruolo finisse con la scadenza del contratto. E' semplice, non ci sono retroscena, figuratevi se a 62 anni mi metto a fare ragionamenti" su poltrone. Così Vasco Errani spiega i motivi della fine del suo impegno come commissario per la ricostruzione post sisma, oggetto in questi ultimi giorni di polemiche e retroscena politici.di Cristina Pantaleoni