La lista di Malavasi si presenta alla comunità

RIO SALICETO. Domani alle 10.30, al centro Delfino, Lucio Malavasi, candidato sindaco di "Rio in Comune" presenta la sua squadra e il programma elettorale in viste delle amministrative. La lista è sostenuta dal Partito Democratico. «Sono molto soddisfatto delle persone che compongono questa lista perché provengono di diversi ambiti come università, cultura, commercio, lavoro, pensionato, associazionismo, tutte particolarità che arricchiscono la qualità della proposta che offriremo - spiega l'attuale sindaco - "Rio in Comune" è la prima esperienza civica di centro sinistra a Rio Saliceto che nella mia idea va a cogliere quanto di meglio possa offrire la nuova società civile attuale: ideali ovviamente solidali e riformisti». «Oggi molte persone si sono disaffezionate dai partiti ma conservano gli ideali e vorrebbero contribuire al benessere del proprio Comune anche senza il vincolo di appartenenza a quello o all'altro partito. Ecco da qui la scelta che ha tolto l'imbarazzo da un vincolo o da una tessera, ma ha dato spazio a donne e uomini che vogliono essere utili a Rio Saliceto con il loro impegno civile - fa notare - "Rio in Comune" è quindi l'inizio di un progetto che vuole accomunare persone motivate dallo spirito etico e civile che non si fermi alla sola formazione di una lista ma che prosegua il suo cammino nei prossimi anni accogliendo altre persone che si riconoscono in questi valori in controtendenza al declino dei partiti e della disaffezione che ha oggi la gente verso la politica. Il programma punta su welfare, sicurezza, ambiente e cultura».«Nei prossimi anni Rio si troverà come tanti Comuni a dover far fronte a nuove esigenze come la maggior cura del territorio e il rischio di inquinamento ambientale così come il tema dell'invecchiamento attivo e dei servizi collegati alla persona ma non solamente a quella meno abbiente - continua - Il problema investe ogni ceto. Il coinvolgimento delle nuove generazioni inoltre dovrà per forza passare da una riscoperta e affermazione della cultura, della conoscenza e dell'educazione civica. Un altro punto strategico sarà la riqualificazione del patrimonio immobiliare pubblico e privato. Siamo pronti a questa sfida ed abbiamo idee chiare, ma lo Stato deve fare la sua parte perché Comuni piccoli abbiano le stesse possibilità dei più grandi». --M.P. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI