Cinquina della Riese e l'Atletico Montagna scende di categoria

Nicolò ValliRIO SALICETO. Nello scontro diretto tra due squadre invischiate nei bassifondi della classifica la Riese sconfigge per 5-1 l'Atletico Montagna, condannando il team di Castelnovo Monti alla retrocessione in Prima Categoria. Le contemporanee vittorie di Casalgrandese, Polinago e Baiso rendono invece quasi certo il playout per i ragazzi di Ivano Rossi. Gli ospiti, dopo i fatti dell'ultima partita contro il Fabbrico, si presentano ad una sfida decisiva con ben sette "under" dal primo minuto, in una squadra dall'età media bassissima tra titolari e riserve.Pronti via e dopo due minuti il Montagna è però già avanti: servito in profondità Briselli prende il tempo a Nazzani e tutto solo mette alle spalle di Accialini. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere: al 4' Carvisiglia dalla distanza costringe Croci a mettere in corner. E al 9' arriva il pareggio: è Nazzani direttamente su punizione a mettere in rete, calciando a giro dal limite di destra e mettendo fuori causa l'estremo difensore, rimasto immobile sul proprio palo. Al 28' Santini riceve e ci prova di prima intenzione dalla destra, ma spara alle stelle. I rossoneri premono alla ricerca del gol del vantaggio e alla mezzora è Okpebholo a sfiorarlo , arrivando in corsa ma alzando troppo il colpo di testa. Gli sforzi vengono comunque premiati qualche minuto più tardi, quando al 34' un colpo di mano della difesa montanara costringe il direttore di gara ad indicare il dischetto. Dagli undici metri Nazzani piazza centralmente e beffa il portiere, per il 2-1 Riese. L'Atletico Montagna sparisce dal campo e al 41' Carvisiglia raccoglie dalla destra un cross e a pochi passi dalla porta mette dentro di testa. Nella ripresa gli ospiti le provano tutte e partono forte: al 52' Geti si invola sulla corsia mancina e serve sulla corsa Briselli, ben murato da Accialini al momento della conclusione. L'espulsione di Geti per doppio giallo fa però calare il sipario sulla stagione dei ragazzi di Cavatorti, sotto nel punteggio e in inferiorità numerica. All'85' Toni prova a rendere meno pesante il passivo, ma è prodigioso Accialini a negare la seconda marcatura all'Atletico Montagna. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI