Scontro tra auto e moto sulla Cispadana Andrea Mortari, 46 anni, muore sul colpo

LUZZARAAndrea Mortari, 46enne di Campagnola Emilia, è morto nel giorno di Ferragosto in un tragico incidente stradale avvenuto nella Bassa.L'uomo era in sella alla sua moto e stava percorrendo, intorno alle 16 del 15 agosto, il tratto della Variante Cispadana, in direzione di Suzzara nel Mantovano, dove abita la famiglia, quando, superata la grande rotonda su una curva a gomito - per cause che sono ancora al vaglio - si è scontrato frontalmente con l'Alfa Romeo "Mito" sulla quale viaggiavano M.S., 29 anni che era alla guida con accanto la fidanzata di 28 anni. L'INCIDENTELa coppia si era da poco fermata per fare il pieno al distributore della Cispadana, in territorio luzzarese, per poi partire per una vacanza. Nel tremendo urto la Ktm O66 del motociclista si è completamente disintegrata: sull'asfalto è rimasto il blocco motore, parte della forcella anteriore mentre la ruota posteriore è stata trovata in un campo. I pezzi dell'auto e della carena della moto, infatti, si sono sparsi nel raggio di 30 metri tanto è stata violenta la botta. La parte anteriore della "Mito" è come esplosa. Mortari dopo aver sbattuto sul parabrezza dell'auto ha sfondato il tetto e dopo un volo di una ventina di metri è caduto sull'asfalto. La morte è stata istantanea.I rilievi sono stati effettutati dagli agenti della polizia municipale dell'Unione dei Comuni della Bassa Reggiana, diretti da Vittorio Cesarotti del settore Infortunistica stradale. Sul posto è arrivata un'automedica e un'ambulanza della Cri dall'ospedale di Guastalla. Purtroppo per Andrea Mortari, operaio in un'azienda metalmeccanica, non c'era più nulla da fare e il corpo senza vita è stato pietosamente coperto da un telo bianco in attesa dell'impresa funebre Bernardelli di Luzzara, che era stata incaricata del recupero della salma attualmente custodita, sotto procura, nell'obitorio di Guastalla.DUE FERITILa coppia di fidanzati nel frontale con la moto è rimasta ferita: il giovane è stato medicato all'ospedale di Guastalla ed è stato dimesso con una prognosi di 10 giorni. Più serie le condizioni della ragazza, anche se non è in pericolo di vita, trasportata all'ospedale Maggiore di Parma per una serie di traumi. La prognosi è di 30 giorni. I funerali del 46enne non sono ancora stati fissati. Il magistrato che si sta occupando del caso rilascerà il nulla osta per la sepoltura ai familiari probabilmente entro la giornata di oggi ma per le esequie si dovrà attendere l'inizio della prossima settimana. IL PRECEDENTEIl 19 settembre 2007, nello stesso punto in cui è morto Andrea Mortari, aveva perso la vita Daniel Mark Bowerman, 20 anni di Suzzara (Mantova), il quale, mentre era alla guida di un'Alfa Romeo, dopo aver perso il controllo della vettura, si schiantò contro il guard-rail. Per lui non ci fu niente da fare. --MAURO PINOTTI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI