Festa per i 90 anni della partigiana Libertà

CARPINETINovant'anni festeggiati in compagnia dei vecchi compagni di lotta e della famiglia. Venerdì sera Giovanna Quadreri, la partigiana "Libertà" fra le protagoniste della battaglia di Villa Rossi a Botteghe di Albinea, ha compiuto 90 anni. Il traguardo è stato celebrato in compagnia di una cinquantina di persone, che si sono ritrovate al ristorante Il Portico di Marola. La Quadreri, che vive a Reggio da decenni, è originaria proprio della frazione carpinetana dove torna ogni estate per passare al fresco il periodo caldo. A far compagnia a "Libertà" altre due figure importanti della Resistenza reggiana, Giacomo Notari e Giacomina Castagnetti. Notari, nome di battaglia Willy, ha combattuto fra Ligonchio e Busana ed è stato a lungo presidente provinciale dell'Anpi. La Castagnetti, poi impegnata nell'Udi (Unione delle donne), negli anni della guerra viveva con la famiglia a Castellazzo, dove accoglieva partigiani e disertori e forniva informazioni sui movimenti nazifascisti.Nella casa sicura dei Castagnetti, uno dei cardini del soccorso rosso nella zona cittadina, hanno trovato riparo quelli che all'epoca erano giovani componenti dei Gap come Giglio Mazzi e il futuro senatore Otello Montanari. A completare il gruppo, oltre a tanti parenti, delegazioni di Istoreco, con la presidente Simonetta Gilioli e la vice Tiziana Fontanesi, e di Albinea, con il sindaco Nico Giberti assieme ai rappresentanti dell'Anpi Simone Varini e Vilmo Delrio. Oltre a un graditissimo ospite britannico, figlio di un soldato inglese salvato all'epoca da "Libertà". Una cena con tortelli, lasagne, gnocco fritto prima di tanti fiori, tanti regali e, a chiudere, l'immancabile torta con le candeline spente da Giovanna. La Quadreri ha operato giovanissima come staffetta, girando in bici mezza Regione per trasportare documenti e notizie. E ha contributo in maniera decisiva all'Operazione Tombola, l'assalto al comando tedesco della Linea Gotica occidentale sistemato a Villa Rossi di Botteghe, portato a termine la notte del 27 marzo 1945 dai paracadutisti inglesi del 2nd SAS insieme a partigiani italiani e russi. --ADRIANO ARATI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI