Nibali si riprende la maglia gialla

PLANCE DE BELLES FILLES Nella decima tappa del tour de France, Alberto Contador cade e si ritira. Vicenzo Nibali si scatena e torna in maglia gialla. Nella terza gara sui Vosgi lo spagnolo è costretto ad alzare bandiera bianca. La caduta gli causa infatti una frattura alla tibia. Il siciliano vola sull'ascesa finale e diventa il padrone della corsa. Quello dello spagnolo è il secondo ritiro eccellente dopo quello del campione uscente Froome. Nonostante la rovinosa caduta, Contador è risalito in bici per provare a riprendere la gara ma il dolore è stato troppo forte. E qui l'Astana di Nibali ha concesso un po' di tempo allo spagnolo per riprendersi, dimostrando grande correttezza. Kwiatkowski però era davanti parecchi minuti, quindi il team della maglia gialla ha rotto gli indugi alzando l'andatura. Per Contador insomma, ormai purtroppo alla deriva, sarebbe finita anche senza il ritiro. Dunque l'ultima gara sui Vosgi stravolge il Tour. «Io padrone del Tour? E' stata una bellissima vittoria, arrivata al termine di un grande lavoro della mia squadra. Adesso godiamoci un po' di riposo; poi penseremo al resto della corsa, che e' ancora lunga» il commento di Nibali. «Andavamo a 65 chilometri all'ora in quel tratto - spiega relativamente alla caduta di Contador -. Ho rischiato anche io. Mi dispiace per la sua caduta: potevamo fare un grande spettacolo nell'ultima salita io e lui, che eravamo quelli con più "gamba"». Ordine d'arrivo. 1 Vincenzo Nibali (Ita), 2 Thibaut Pinot (Fra) a 15", 3 Alejandro Valverde (Spa) a 20", 4 Jean Christophe Peraud (Fra) a 20", 5 Romain Bardet (Fra) a 22", 6 Tejay Vangarderen (Usa) a 22", 7 Richie Porte (Aus) a 25", 8 Leopold Konig (Cze) a 50", 9 Joaquim Rodriguez (Spa) a 52", 10 Mikel Nieve (Spa) a 54". Classifica generale. 1 Vincenzo Nibali (Ita), 2 Richie Porte (Aus) a 2'23", 3 Alejanro Valverde (Spa) a 2'47", 4 Romain Bardet (Fra) a 3'01", 5 Tony Gallopin (Fra) a 3'12", 6 Thibaut Pinot (Fra) a 3'47", 7 Tejay Vangarderen (Usa) a 3'56", 8 Jean Christophe Peraud (Fra) a 3'57", 9 Rui Alberto Costa (Por) a 3'58", 10 Bauke Mollema (Ned) a 4'08".