Nascondeva in casa 800 grammi di eroina, arrestato

Gli agenti della Mobile hanno capito che fra due persone "qualcosa" di strano stava succedendo – giovedì pomeriggio – lungo via Cassala e sono intervenuti. Sono iniziati così i guai per l'albanese 26enne Eduard Bilicu che subito è stato trovato in possesso di qualche grammo di eroina (l'aveva addosso), ma la sua posizione si è aggravata quando è stata perquisita la sua abitazione. In solaio, dentro ad una valigia appoggiata sopra ad un armadio, sono stati trovati oltre 800 grammi di eroina, divisi in tre confezioni (due panetti e un terzo involucro in pellicola). Da qui all'arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti il passo è stato breve. Dopo poche ore – cioè ieri mattina in carcere – il 26enne ha affrontato l'udienza di convalida dell'arresto. Difeso dall'avvocato Costantino Diana (dello studio Cataliotti), l'albanese – che è incensurato – ha confessato, spiegando inoltre di essere un operaio disoccupato che, trovandosi in difficoltà economica, ha tentato di far soldi in modo illegale. Il gip Antonella Pini Bentivoglio ha confermato la misura restrittiva in carcere.(t.s.)