Serata sul futuro dell'ospedale della Bassa e della sanità

GUASTALLA Una serata per parlare dell'ospedale di Guastalla e della sanità. Si svolge oggi alle 21, nella sala civica di via Verdi (ridotto del teatro), l'incontro dal titolo "Dove va la sanità reggiana: presente e futuro", promosso dall'Unione Bassa reggiana. Presenti Fausto Nicolini, direttore generale Ausl di Reggio, e Antonella Messori, direttore del presidio ospedaliero Ausl di Reggio. L'incontro sarà aperto dal sindaco di Guastalla, poi interverrà Giammaria Manghi, sindaco di Poviglio e presidente dell'Unione Bassa reggiana. «Da tempo abbiamo sollecito questo incontro pubblico – dice la candidata sindaco del Pd alle elezioni di maggio, Camilla Verona – per discutere di un tema decisivo come quello dell'ospedale di Guastalla, un presidio fondamentale per tutta la Bassa, e della sanità in generale. I temi trattati sono di grande importanza perché toccano da vicino le nostre vite di tutti i giorni. Siamo in un momento cruciale, dove da una parte viene ribadita la necessità di razionalizzare la spesa pubblica, e dall'altra è imprescindibile tutelare il diritto dei cittadini al mantenimento di adeguati standard d'eccellenza nei servizi. Per difende quello che abbiamo raggiunto, frutto di decenni di battaglie e di buona amministrazione, è necessario saper innovare: la politica deve farsi carico di portare avanti riflessioni e scelte condivise. Per questo invito i cittadini a partecipare numerosi all'incontro». L'incontro è promosso dall'Unione Bassa reggiana, che comprende i Comuni Boretto, Brescello, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Novellara, Poviglio e Reggiolo, pari a una popolazione complessiva di 69.070 abitanti. «L'Unione è per noi uno strumento molto importante – conclude Camilla Verona – che deve diventare sempre più strategico nella gestione dei servizi». (m.p.)