Targa: «Non mi fido di Reggio ma il Petrarca deve vincere»

REGGIO Ormai è arrivata anche la terza giornata di ritorno per i Diavoli che domani alle 15 andranno a sfidare a Padova i bianconeri. Una partita delicatissima per entrambe le squadre. Reggio cercherà di portare a casa la seconda vittoria del campionato e continuare la corsa verso la Lazio, preservando la posizione appena rubata alla Capitolina. Dall'altra parte i padovani devono arrivare al risultato positivo per poter agganciare il gruppo di testa della classifica e accedere ai play off. Siete soddisfatti della vostra posizione in classifica? «Diciamo che il nostro obiettivo per questa stagione è arrivare ai play off - spiega Enrico Targa, capitano del Petrarca Padova -. In quest'ottica, in classifica siamo un po' indietro. Purtroppo nel girone di andata abbiamo perso qualche partita di troppo proprio con quelle squadre che ora ci precedono nella graduatoria. Calvisano, Prato, Mogliano e lo stesso Rovigo, questi sono i club con cui dovevamo arrivare alla vittoria e non ce l'abbiamo fatta. Ma quello che forse pesa di più sulla nostra situazione è la sconfitta in malo modo con le Fiamme Oro a Roma. Certo ora le Fiamme sono un team cresciuto rispetto all'inizio del campionato e rispetto alla scorsa stagione, più forte e concreto, ma noi non dovevamo farci sottomettere». Come è andato l'ultimo scontro con la Lazio? «Sapevamo che sarebbe stata dura, soprattutto a causa della pioggia che ci ha impedito di mettere in campo il nostro gioco veloce e dinamico. Ci siamo chiusi in mischia e fortunatamente siamo riusciti a fare una buona prestazione, imponendoci con i primi 8 uomini che hanno fatto la maggior parte del lavoro. L'unica pecca è stata la meta tecnica, dove abbiamo perso un po' di concentrazione, ma per il resto siamo stati superiori. In più è arrivato il punto di bonus quindi siamo soddisfatti». Cosa valuta Reggio? «Di sicuro è un team di livello. Abbiamo visto i video delle ultime partite e abbiamo notato una grande crescita da parte dei Diavoli negli ultimi mesi, soprattutto per quanto riguarda gli avanti che stanno facendo delle prestazioni strepitose. I rossoneri hanno una mischia ruvida e pesante e noi ci stiamo preparando nei minimi dettagli per riuscire ad arginarla. Mi ha colpito la prestazione d'orgoglio a Viadana. Il team di Ghini si sta comportando davvero bene e non c'è da stupirsi che siano arrivati alla vittoria domenica scorsa. Detto questo noi saremo preparati a ricevere i Diavoli, una squadra che sicuramente non regalerà nulla, ma vorrà vincere». Puntate a un'altra vittoria con il bonus? «Vogliamo la vittoria. Dobbiamo vincere per rimanere più vicini possibile al gruppo di testa della classifica, altrimenti rimarremo fuori dai play off. Sappiamo che sarà una partita difficile quindi non ci aspettiamo il bonus. Se poi durante il corso del match vedremo che possiamo ambire a qualcosa di più allora cambieremo obiettivo. Per ora scenderemo in campo con l'idea di fare più punti possibili». Ginevra Del Bene Errico