Il Rally dell'Appennino cambia pelle

La Polisportiva Albinetana organizza per le 20.30 di domani sera nella palestra delle scuole elementari una serata/incontro con l'ex campionessa di pallavolo statunitense Julie Jo Vollertsen. La serata è dedicata a tutte le atlete del settore pallavolo dell'Albinetana ed alle partecipanti al corso di avviamento alla pallavolo femminile organizzato in collaborazione con il Giovolley Reggio Emilia. Lo scopo è portare a conoscenza delle giovani le motivazioni ed i sacrifici affrontati da una giovane atleta partita da uno sperduto paesino del Nebraska, dalla Palmyra High School fino allo stage per far parte della Nazionale per le Olimpiadi di Los Angeles 1984. Medaglia d'argento olimpica, Julie Jo Vollertsen ha proseguito la carriera professionistica a Reggio Emilia, giocando per la Nelsen(poi Braglia), fino al 1988. Ha poi allenato la Nazionale juniores . Mamma del campione Nicolò Melli, è attualmente membro della Giunta Coni dell'Emilia Romagna quale Rappresentante degli Atleti, incaricata per l'impiantistica sportiva. REGGIO Conclusasi la trentennale esperienza del Rally dell'Appennino Reggiano, che ha obbligato gli amanti delle corse su strada ad un 2013 silenzioso, nel 2014 prendono corpo alcuni progetti. Da una prima riunione presieduta da Marco Franzoni, presidente Aci Reggio, cui hanno preso parte gli organizzatori reggiani, gli ufficiali di gara e Giuliano Maioli, sono emersi i primi frutti. L'erede ufficiale dell'Appennino è l'innovativa formula dei RallyDay, gare pensate per coniugare spettacolo e costi ridotti. Concentrate in una giornata e mezzo con una lunghezza limitata delle prove speciali (40 chilometri) e ridotta tassa di iscrizione, saranno il primo banco di prova per il debutto e la crescita di una nuova generazione di rallisti. Si parte sabato 14 giugno e domenica 15 con il 1°Rally dell'Amorotto-Trofeo Oppido Costruzioni, organizzato da Best Racing Team di Viano in collaborazione con Amici dei Motori di Carpineti e il supporto logistico della Scuderia S.Michele di Parma. La gara si disputerà su tratti di strade già divenute storiche per i rallisti, come quelle della prova di Pantano (Rally Appennino) o delle Casette (Rally Carpineti) ed avrà Carpineti come sede di partenza e arrivo e base logistica. La gara ha già raccolto la disponibilità dell'amministrazione comunale di Carpineti. In piena estate si disputerà la seconda nuova gara rallistica del 2014: il 2 e 3 agosto prenderà il via il 1° RallyDay Colline Matildiche, organizzato dal Grassano Rally Team e che si svolgerà, come nel caso del RallyDay carpinetano, su strade che il Rally dell'Appennino ha reso storico per gli appassionati. Saranno utilizzati tratti delle prove speciali "S.Polo" e "Salvarano" che gli appassionati ben ricordano. La gara, che coinvolgerà buona parte della Val'D'Enza e relative Amministrazioni Comunali, prenderà il via da Ciano d'Enza e arriverà a Quattro Castella (dove sarà dislocata la direzione gara e le verifiche, con riordinamento ancora a Ciano e Parco Assistenza a S.Polo (zona industriale). L'intero calendario sarà annunciato in tutte le sue articolazioni nel corso della tradizionale Notte del Rallismo reggiano che si terrà il prossimo 8 marzo a Quattro Castella. Mille miglia. La corsa più bella del mondo, tornerà ancora una volta sulle strade reggiane. Nel reggiano le auto arriveranno nella mattina di domenica 18 maggio, con il transito in corso Garibaldi e una sosta alla stazione Mediopadana prima del rientro a Brescia. Alessandro Zelioli