I reggiani firmano a Formigine il successo dell'Emilia Romagna

FORMIGINE (Mo) Il Trofeo delle Regioni organizzato dall FIKTA (Federazione Italiana Karate Tradizionale) ha richiamato in gara oltre cinquecento atleti delle categorie Speranze e Juniores, in rappresentanza di oltre 15 regioni. L''Emilia Romagna, guidata dagli allenatori regionali Massimo Polacchini 6° dan di Bologna per il kumite (combattimento) e Dario Ukmar 6° dan di Reggio per il kata (forma), ha vinto 4 medaglie d'oro, 3 dargento, 5 di bronzo e altri posti d'onore. L'exploit l'ha ottenuto la giovanissima Beatrice Marmiroli della palestra Sho-Gun del maestro Paolo Lazzarini 6° dan di Reggio che ha vinto per il secondo anno consecutivo 2 medaglie d'oro sia nel kata che nel kumite. In quest'ultima specialità ha disputato la finale con una compagna di squadra Valeria Vezzani della palestra Nakayama del maestro Loris Guidetti 6° dan. Francesco Bonacini, neo campione europeo nella specialità embu ed allievo del maestro Dario Ukmar della palestra Hokushin Dojo, si è aggiudicato il titolo nella specialità kata junior, è arrivato 2 nel kumite cat. -70 kg e ha guidato la squadra di kata al raggiungimento del terzo posto. Un altro importante risultato è giunto dalla Elena Ferretti, allieva del maestro Lazzarini, che ha vinto la medaglia d'oro nella specialità kata speranze; nella stessa categoria un'altra allieva della palestra Sho-Gun Irene Schiatti è giunta 4quarta nel kata e si è piazzata seconda nel kumite, sfiorando il gradino più alto del podio. Un'altra allieva di Lazzarini, Elisa Teneggi è giunta 3^ nel kata individuale categoria juniores ed insieme alle compagne, tutte reggiane, Irene Schiatti e Francesca Gandelli (allieva del maestro Maurizio Munari 6° dan della palestra AkaruiDojo) ha ottenuto nel kata a squadre. Altri due atleti di Lazzarini sono saliti sul podio. Ottima la prestazione del giovane Matteo Enea giunto terzo nel kumite - 70 kg juniores e da apprezzare il terzo posto sempre nel kumite di Arianna Marmiroli negli junior -55 kg, anche se le sue capacità possono permetterle di aspirare a risultati migliori. Ha chiuso la brillante prestazione di tutta la squadra emiliana il quarto posto di Giada Baldini nel kata juniores della palestra Bujinkan di Poviglio del maestro Giancarlo Baldini 5° dan. Particolare non trascurabile: su 11 risultati ottenuti da tutta la squadra dell'Emilia Romagna, ben 10 sono arrivati da atleti di Reggio Emilia.