Hogs, una squadra forte che non si pone limiti

REGGIO La preparazione è iniziata da tempo ma agli Hogs mancava ancora una presentazione ufficiale degna di un club che nell'albo d'oro vanta un Superbowl; uno scudetto, insomma. Oltre ai titoli tricolori colti con le proprie giovanili. Il sipario sulla nuova stagione del football americano targato Reggio Emilia si è così alzato al Matterello di Rubiera dove un aperitivo offerto dal nuovo sponsor del team granata ha accompagnato la presentazione della stagione 2013 degli Hogs e del nuovo sito realizzato da Niccolò Pietranera, ex giocatore sempre vicino al team. Il presidente Davide Ruozzi dopo aver ringraziato gli sponsor storici Civiemme, Cs Elettronica, Sonar, Zambelli Trasporti e Stardea ha avuto modo di parlare anche della nuova partnership con il locale di Rubiera che ha ospitato il verbissage. I TECNICI. Quindi sono iniziate le presentazioni ufficiali: il coaching staff con l'head coach Daniele Rossi e lo staff dell'attacco con Marco Brizigotti e Paolo Rondelli che sono arrivati da Bologna per un nuovo modulo di gioco nella squadra reggiana. Cresciuti nella rosa reggiana i coach Massimiliano Mai, Gianluca Fiorillo, Marco Bonacini, Mattia Fontanesi e Duilio Modica. GLI AMERICANI. Poi la presentazione dei giocatori made Usa arrivati a Reggio per rinforzare il giovane team reggiano. Sha-Ron Edward, runningback che ha già vestito la maglia granata e che quest'anno torna a indossare il numero 9, quindi Jamail Berry che con il numero 2 giocherà in difesa come strong safety, e per finire Demetri Huffman che con il numero 10 giocherà freesafety ma all'occorrenza anche in attacco come quarterback. GLI AZZURRI. Ruozzi ha poi passato in rassegna le forze made in Italy che vestono anche la maglia azzurra, sia nel blue team senior, ma anche nell'under 19 che inizia questo week end gli allenamenti. Sono saliti quindi sul palco Matteo Franceschini, Riccardo Fantozzi, Valerio Fantuzzi, Giovanni Caccialupi e Denis Morlini per il Blue Team senior. Assenti alla serata ma sempre in blue Lorenzo Vescovini, Marco Dalla Bernardina e il nuovo acquisto Alberto Gallina. Per la giovanile granata oramai punto fisso il WR Fabio Tedeschi ed i chiamati alla prima prova Antony Corredor, Alex Ruozzi e Diego Gaspari. L'appuntamento passa ora al campo dove questa squadra dovrà mettere a frutto quanto maturato in questi mesi di allenamento. Sarà certamente una stagione difficile e incerta, con un campionato a 8 squadre giocato a gironi che vedrà andata e ritorno contro Warriors Bologna, Marines Roma e Dolphins Ancona. Due interdivisionali contro Panthers Parma e Rhinos Milano faranno conoscere anche il valore dell'altro girone, con la sfida sempre sentita contro i cugini campioni di Italia. Il nuovo modulo di gioco in attacco sarà quindi da rodare e la difesa dovrà forse dare qualcosa in più per portare a casa il risultato. Questo lo potrà dire solo il campo. Appuntamento quindi domenica 24 marzo contro i Dolphins Ancona al Torelli di Scandiano.