Anche Baldini alla Maratona di Reggio

REGGIO Fra i numerosi ospiti della Maratona di Reggio - Città del Tricolore, che si correrà domenica 9 dicembre, ci sarà anche Stefano Baldini, che sarà presente sabato 8 allo stand Born to Run all'interno del Centro Maratona (Palabigi) e con la sua presenza sosterrà le iniziative a favore delle popolazioni terremotate dell'Emilia. Domenica 9 inoltre parteciperà a CoopRun, la corsa non competitiva aperta a tutti, il cui ricavato andrà interamante al Comune di Reggiolo a sostegno delle opere di ricostruzione. Questi i top runner stranieri ed italiani in gara domenica alla Maratona. Mohamed Hajjyi (1980, Marocco). Vive a Terni. Il suo passato, non solo agonistico, è vissuto sull'asse Scandiano- Rubiera, dove ha vestito le casacche di Atletica Scandiano e Corradini Rubiera. Ha già partecipato alla Maratona di Reggio 2011 (6°). Campione italiano Uisp 2012 di mezza maratona a Correggio lo scorso 14 ottobre. Corre per vivere e mantenere la famiglia. Guady El Khalid (1974, Marocco, Rebo Gussago). Dopo il 4° posto 2010, ci riprova. Nel 2009 le sue corse migliori: 1° a Cannes in 2.14.25, 2° alla maratona di Mont S. Michel. Jaouad Zain (1984, Marocco). Vive a Terni, veste i colori della Running Evolution Colline Romane. Fu 5° a Reggio nel 2011 in 2.19.54, 2ª maratona in carriera. Al via dopo il 2° posto alla mezza maratona di Riva del Garda, vinta nel 2011. Taoufique El Barhoumi (1981, Marocco). Seconda stagione al Casone Noceto, torna per far risultato. Vinse nel 2010 in 2.15.55. L'anno scorso ha fatto meglio a Valencia (Spagna): 2.12.02. In terra reggiana, vincitore a Gualtieri nel 2010 e 2° nel 2012. Quest'anno vincitore a Vigevano e Cantu sui 21 km. E' il favorito numero uno. Aron Kiss (1985, Ungheria). Al via per la 4° volta a Reggio: 12° nel 2009 in 2.28.23, 10° nel 2010 in 2.30.28, 14° nel 2011 in 2.27.58, primato personale. Anissa Badis (1987, Ungheria). Alla 2ª maratona in carriera, dopo il 3° posto conquistato un anno fa a Malaga (Spagna). Un mese fa, 3° posto nella mezza maratona del Garda Trentino. Reduce dalle selezioni per i prossimi campionati europei di cross country di Budapest (4° posto). Nicodemus Biwott (1980, Kenya, Farnese Pescara). Alla 4ª presenza consecutiva, torna dopo la bella prova (2°) di domenica scorsa a Vidor (Treviso) nella Prosecco Run, vinta di misura dal connazionale Bii Kiprono.Già 5° nel 2009 in 2.22.22, 3° nel 2010 in 2.19.42, come l'anno scorso in 2.14.59. Tra i favoriti per la vittoria. Abraham Talam Kipkemei (1978, Kenya, Futura Figline). Specialista delle mezze maratone, sulla distanza vale 1.01.31 siglato alla Run Tune up di Bologna di 3 anni fa, 3° quest'anno a Pieve di Cento come a Gualtieri, bronzo sui prati di Correggio in occasione dei societari di Cross Country. In bacheca vanta anche la prestigiosa vittoria alla Corrida di S. Geminiano nel 2010, a Modena. Quest'anno ha esordito in maratona lo scorso 6 maggio vincendo in volata la prova di Cagliari in 2.22.40. Daniele Palladino (1971). Vive a Ca' de Caroli, frazione di Scandiano. Azzurro della 100 km, 3° italiano al mondiale di Seregno 2012 e iridato a squadre. Campione italiano 40m di maratona a Carpi 2012, titolo bissato sulla distanza trial a Valdagno, 2° alla 100 km del Passatore 2012. 5° alla Pistoia -Abetone 2012. Vincitore dell'Eroica 2011-12. Nell'arco di 5 anni da tranquillo cicloturista si è scoperto competitor di spessore. E' la speranza reggiana ai nastri di partenza. Gabriele Abate (1979). Vive a Borgaretto (Torino), corre per l'Orecchiella Garfagnana (Lucca). Campione europeo di corsa in montagna, debutta alla Maratona di Reggio al termine di una stagione in cui ha difeso la maglia azzurra anche ai mondiali di corsa in montagna di Temù-Ponte di Legno, dove è stato il miglior azzurro (5°) e contribuendo alla conquista dell'argento a squadre alle spalle dell'Eritrea. Campione italiano di corsa in montagna sulla lunga distanza 2012. Carmine Buccilli (1982, Roma, Atletica Casone Noceto). Nome nuovo al via, vuole riscattare il ritiro a Francoforte a fine ottobre. Nel 2011 ha corso a Roma (2.27.48), due mesi dopo a Praga (2.25.36). 2° alla maratona di Lucca (2.21.28). A settembre ha vinto per distacco la maratona del Mugello (2.27.59). 8° a Firenze 2012 (2.20.18), primato personale. Dario Rognoni (1972, Milano, Atletica Da Paura). Altro volto nuovo. Spiccano le vittorie alla mezza di Monza 2011-12. 21° alla Maratona di Torino 2011 ( 2.23.01). Gianluca Pasetto (1970, Verona, Corradini Rubiera). E' il fedelissimo (8ª partecipazione), più volte definito il guerriero che non molla mai. 4° nel 2004 (2.19.04, primato personale), 3° nel 2005 in 2.21.17, 5° nel 2006 in 2.19.30, 6° nel 2008 in 2.23.06, come nel 2009 in 2.22.43 e nel 2010 in 2.22.25, 10° nel 2011 in 2.22.24. Altri top runner. Mirko Canaglia, Paolo Bravi, Nicola Venturoli, Giancarlo Simion,Paolo Battelli sono altri atleti con un grande curriculum e che possono fare grandi cose domenica a Reggio.