Comuni insieme per il risparmio energetico

GUASTALLA. Un intermeeting, tra Lions Club Brianza Host e Guastalla Ferrante Gonzaga. È l'appuntamento in programma il prossimo 11 novembre: una giornata che prenderà il via alle 11 del mattino con il ritrovo alle cantine di Marenco di Strevi, nell'Alessandrino. L'intermeeting, invece, partirà alle 13 a Vallerana, dove si riuniranno tutti i convitati. Tra gli appuntamenti, anche una passeggiata ad Acqui Teme, con un ritrovo finale a piazza della Bollente che coinvolgerà tutti i partecipanti alla manifestazione. LUZZARA Riduzione del consumo energetico e della produzione di anidride carbonica. E' una scelta politica forte quella attuata da sette Comuni dell'Unione Bassa Reggiana, che hanno deciso di impegnarsi in progetti a salvaguardia dell'ambiente, con una serie di investimenti importanti. Per raggiungere questo scopo, i Comuni appartenenti all'Unione che hanno aderito al progetto (Boretto, Brescello, Gualtieri, Luzzara, Poviglio, Reggiolo, Novellara) beneficeranno di un contributo della Regione di 27mila euro - arrivato in seguito all'adesione al Patto dei sindaci che impegna a raggiungere determinati obiettivi entro il 2020 - grazie al quale sarà finanziato uno studio di fattibilità che permetterà di mettere a sistema i vari interventi. Sempre con l'obiettivo di voler attuare una politica sui temi del risparmio e del rinnovamento energetico, i Comuni hanno messo a punto un programma di qualificazione energetica e misure di miglioramento dell'efficienza energetica che parteciperà a un bando regionale che prevede il finanziamento fino al 40% a fondo perduto delle opere. Gli interventi – che comportano un costo di circa un milione di euro – sono stati inseriti in un'unica domanda e interessano il municipio e la palestra di Boretto, la scuola media di Poviglio, il palazzetto di Gualtieri, la palestra di Brescello, la palestra e le scuole medie di Luzzara, l'asilo nido di Novellara e il municipio di Reggiolo. I Comuni in campo hanno pensato di fare riferimento all'Unione per la presentazione del progetto sia per ragioni tecniche che finanziarie-gestionali. Al progetto non ha aderito il Comune di Guastalla, che aveva già preparato in autonomia una propria richiesta di finanziamento. Le valutazioni e lo studio del progetto sono state affidati ad Acer.