Montecchio, uno 0-0 che sa di paura

FIORE: Barbato, Bavaresco, Mandrini, Cancian, Manfredi (32' st Priori), Villaggi, Baldini (25' st Terret), Zangrandi, Ghillani, Centi, Fanni (30' st Belfiglio). A disp. Verani, Nicotti, Guarnieri, Aquino. All. Podestà. MONTECCHIO: Arata, Zinani, Ciccotto, Groppi, Brignoli, Mattioli, Da Silva (26' st Kulla), Diemmi, Anceschi, Frongia (5' st Germini), Peresutti (15' st Pompini). A disp. Tinelli, Ferlini, Garofalo, Gianferrari. All. Cangiulli. Arbitro: Belfiore di Parma (Comastri e Zappavigna di Parma). Note: ammoniti Mattioli, Anceschi, Brignoli, Pompini, Ciccotto e Ghillano. PIACENZA Nello scontro salvezza fra Fiore e Montecchio vince la paura. Finisce 0-0 l'incontro, senza che la classifica di entrambe le squadre abbia subito mutamenti sostanziali. La cronaca del primo tempo evidenzia l'atteggiamento difensivo delle due formazioni. Un'occasione per parte a inizio partita: prima a pungere è al 7' il Fiore con Ghillani, ben pescato al centro dell'area da un cross di Zangrandi, ma anticipato di testa dal difensore Zinani prima della conclusione a rete, poi risponde il Montecchio all'8' con Peresutti, che dopo una bella azione personale di Mattioli viene servito, ma il suo tiro dal limite dell'area finisce di poco a lato. Altra azione degna di nota prima della conclusione della prima frazione di gioco è del giovane Da Silva, che con un'incursione dalla destra entra in area di rigore, ma cade dopo un contrasto con Mandrini senza però che il direttore di gara rilevi gli estremi per il rigore. Nella ripresa il primo a rendersi pericoloso è il Montecchio, al 12' con Anceschi, che su rimessa da fallo laterale colpisce di testa, ma la palla finisce di poco a lato. Al 23' i padroni di casa vanno vicinissimi al gol del vantaggio con Manfredi: lasciato solo nell'area piccola calcia debolmente, obbligando il portiere alla deviazione di piede. Al 26' è sempre il giovane Da Silva a essere il più pericoloso per il Montecchio: dopo aver fatto tutta la discesa sulla fascia sinistra entra in area, calcia ma il portiere interviene deviando la sfera e franando addosso al giocatore, che è costretto a lasciare il campo per infortunio. L'ultima occasione per sbloccare il risultato è di Pompini al 36', che a tu per tu con Barbato non ha la freddezza di insaccare. Il match non offre più emozioni, e le due contendenti si accontentano di un punto che forse serve a poco. ©RIPRODUZIONE RISERVATA