Ruba del rame arrestato dalla polizia

Dopo una telefonata giunta al centralino del 113, una volante della polizia in servizio di perlustrazione è intervenuta durante la notte tra sabato e domenica al cimitero monumentale della Canalina. Qui gli agenti hanno sorpreso un uomo, un 59enne pregiudicato senza fissa dimora, nativo di Castelnovo Monti, che poco prima aveva staccato poco più di un metro di grondaia di rame dal muro del cimitero lato via Guido da Baiso. Il ladro è stato praticamente colto con le mani nella marmellata, perchè aveva appena appiattito il tubo di rame per poterlo trasportare meglio con la bicicletta. Una successiva perquisizione ha permesso ai poliziotti di trovare altro materiale in una sacca in possesso all'uomo, ovvero quattro matasse di cavi elettrici per un peso complessivo di una quindicina di chili, la cui provenienza è ancora da stabilire e arnesi ritenuti utili per commettere scassi, cioè pinze e tenaglie. Vista la flagranza e i precedenti per il 59enne reggiano è scattato l'arresto e ora è a disposizione del magistrato di turno.