Stagione finita per Melli, la società sul mercato

REGGIO.Stagione pressoché finita per Nicolò Melli. Il giovane biancorosso, infortunatosi ad una spalla durante l'allenamento di giovedi, ieri mattina è stato sottoposto a radiografia e risonanza magnetica a Villa Salus. Il primo esame ha scongiurato la presenza di fratture ossee; la risonanza ha tuttavia evidenziato una «lussazione anteriore della spalla sinistra con interessamento del cercine». Visitato dal medico sociale Vincenzo Guiducci e dal consulente ortopedico della società Rodolfo Rocchi, per il momento Nicolò Melli dovrà osservare tre settimane di stop e indossare un tutore. Questa mattina l'ala verrà visitata a Modena dal dottor Stefano Boschi, specialista della spalla, per determinare con maggiore precisione i tempi di recupero.
Ad appena tre giornate dalla fine della stagione regolare, appare molto concreto il rischio che la stagione sia finita, per il golden boy da tempo nel mirino di club di primissimo livello sia in Italia che all'estero, considerando il periodo di riposo assoluto, la successiva riabilitazione, la ripresa graduale dell'attività fisica e degli allenamenti. Una tegola per la Trenkwalder e per i tifosi biancorossi. A questo punto la Pallacanestro Reggiana dovrà probabilmente tornare sul mercato per ingaggiare un lungo (un nome è già nel mirino), se vorrà tentare di conquistare la promozione in serie A ai play off. Il freschissimo rientro in squadra di Luca Campani e il recente inserimento di Riccardo Cervi - entrambi giovanissimi - non sembra sufficiente a tamponare la falla aperta dal ko di Melli, anche in considerazione delle prestazioni sottotono di Smith e dei problemini fisici di Frosini.
Melli s'infortunò gravemente anche nel dicembre 2008 (rottura dei legamenti del ginocchio) e restò a riposo per vari mesi.
(m.g.)