Zarate provoca, Totti sceglie l'ironia

ROMA.«240 volte auguri al campionissimo Zarate». Usa l'ironia Totti per rispondere alle frecciate che gli ha mandato l'attaccante della Lazio definendolo un calciatore finito. Il capitano della Roma non usa un numero a caso per salutare l'argentino, ma fa riferimento ai suoi gol segnati in maglia giallorossa. Una dedica mandata attraverso il suo sito ufficiale. «Auguri a tutti i tifosi a tutti gli sportivi e ai grandi campioni del calcio come Buffon Del Piero, Messi, Cristiano Ronaldo, Kakà e Ronaldinho e mi scuso se ho dimenticato qualcuno. A proposito di questo, visto che siamo nel periodo natalizio e tutti dobbiamo essere più buoni, non posso che fare 240 volte auguri al campionissimo Zarate e spero nel 2010 di fare qualche altro gol e assist per raggiungerlo nei suoi record di cannoniere e rifinitore. Devo anche fare in fretta perchè sono un calciatore finito...beh, a pensarci bene quasi finito, visto come è andato il 2009».