Sicurezza: via la fermata del bus davanti a Palazzo Grazioli

ROMA.Commercianti e cittadini protestano contro la decisione di sopprimere la fermata degli autobus in via del Plebiscito davanti a Palazzo Grazioli, residenza romana del presidente del consiglio Silvio Berlusconi, anche se la scelta è stata dettata da ragioni di sicurezza. Ieri una squadra dell'Atac ha eliminato le palette che segnalavano la fermata e il coro degli utenti del servizio pubblico, ma soprattutto dei commercianti è stato unanime: quella fermata non andava tolta. I primi ad accorgersene questa mattina sono stati i cittadini che aspettavano l'autobus sulla banchina. Al posto delle palette hanno trovato alcuni funzionari dell'Atac che pazientemente hanno spiegato loro la novità, indicando le fermate dove andare a prendere l'autobus. Ma i più furiosi sono i commercianti della strada che temono una flessione del fatturato delle loro attività.