Sfida tra Medvedev e Putin per le presidenziali del 2012

MOSCA.Duello a distanza tra il leader del Cremlino Dmitri Medvedev e il suo ex mentore e ora premier Vladimir Putin per le presidenziali del 2012: tutti e due (insieme nella foto) hanno annunciato di non escludere una nuova corsa, il primo durante la sua visita in Italia, il secondo in uno show record di 4 ore in tv. La contemporaneità della dichiarazione rilancia le speculazioni di un tandem che potrebbe dividersi, ma secondo alcuni analisti è solo di un teatrale gioco delle parti in una squadra sostanzialmente unita. «Ci penserò, c'è ancora molto tempo», ha detto Putin rispondendo a una domanda su una sua candidatura alle presidenziali, precisando che tutto dipenderà dagli scenari socio-economici di quel periodo. «Se Putin non esclude di ricandidarsi anch'io non escludo di farlo», gli ha fatto eco Medvedev.

CAMPAGNA SUL CLIMA
McCartney: niente carne il lunedi

BRUXELLES.«Non mangiate carne il lunedi, aiuterete il pianeta a non morire»: a meno di una settimana dalla conferenza di Copenaghen, Sir Paul McCartney sceglie il Parlamento europeo per la sua campagna contro i cambiamenti climatici 'Less meat: Less heat", ovvero 'Meno carne: meno calore". L'industria del bestiame, ha detto McCartney, produce più gas serra di tutto il settore dei trasporti. «Per una fetta di carne - ha aggiunto l'ex Beatles - si utilizza una quantità di acqua pari a una doccia di 4 ore». Ieri a Roma, Greenpeace ha installato ai Fori Imperiali una statua di ghiaccio raffigurante Silvio Berlusconi. La polizia ha sequestrato due striscioni e ha denunciato sei attivisti di Greenpeace per manifestazione non autorizzata.