Qualità della vita Sant'Ilario è sesto tra i piccoli comuni

SANT'ILARIO. Si chiama «Best Italy» e mira a misurare la felicità dei piccoli comuni. E' la ricerca svolta dal settimanale «Panorama», in collaborazione con il Centro studi Sintesi, che vede Sant'Ilario classificarsi al sesto posto assoluto.
La ricerca ha riguardato i 1.135 comuni tra i 10mila e i 100mila abitanti, dove in tutto vivono 19 milioni di italiani. Sono stati «scremati» gli estremi, ovvero quelli con una densità media della popolazione troppo alta o troppo bassa, e a quel punto sono rimasti in lizza 249 cittadine. Se Sant'Ilario è entrata nella top ten della graduatoria, guidata da Brunico (Bolzano) e seguita da Alba (Cuneo) e Lana (Bolzano), altri quattro comuni reggiani sono riusciti a classificarsi tra i primi cinquanta. Si tratta di Guastalla, con un prestigioso 16esimo posto, di Scandiano (28esima posizione), Novellara (40esima) e Quattro Castella (50esima).
La ricerca ha tenuto conto di diversi indicatori, per i quali è stato assegnato un punteggio, che ha poi contribuito a stilare la classifica finale. E' stato tenuto conto di parametri come il benessere economico, l'istruzione, la partecipazione alla vita politica, i rapporti sociali, la in/sicurezza, l'ambiente, le attività personali e la salute.
Evidente la soddisfazione del sindaco, Marcello Moretti, che commenta cosi l'exploit di Sant'Ilario: «Il risultato premia anni di gestione attenta del territorio e di investimenti. Questo risultato è sicuramente uno stimolo a proseguire in questa direzione, cercando di fare anche qualcosa in più per a migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini».