Senza Titolo


PARMA
Duecento trattori nel centro storico
È crisi, dal latte alla viticoltura

PARMA.Duecento trattori invaderanno domani la città di Parma. A chiamarli a raccolta saranno Confagricoltura e Cia e le associazioni cooperative Legacoop agroalimentare, Fadagri-Confcooperative e Uplas. La manifestazione vuole denunciare «lo stato di grave crisi in cui versa l'intero comparto parmense, dal settore lattiero-caseario agli allevamenti suinicoli, dai cereali alla vitivinicoltura: tutti settori colpiti da un drastico calo dei redditi e dall'aumento dei costi di produzione». I duecento trattori si concentreranno alle 9.30 al parcheggio scambiatore Nord dell'autostrada A1 e alle 10 il corteo attraverserà il centro cittadino di Parma.


AGGRESSIONE SUL BUS
Gli tirano una pallina di carta
E lui reagisce con un coltello

BOLOGNA.Un gruppo di ragazzini scherzando gli aveva lanciato addosso una pallina di carta. E lui ha reagito, sfoderando un coltello. È accaduto a Bologna, su un bus di passaggio in via Costa, alla prima periferia della città. È stato denunciato un bolognese di 49 anni, con alle spalle qualche guaio con la giustizia. L'uomo se l'è presa con quattro quindicenni (tre italiani, uno dei quali di origine nordafricana, e uno della Bielorussia) che,
in piedi, si lanciavano per gioco palline di carta, una delle quali è finita addosso alui. «Tu non sai chi sono io», avrebbe detto. L'uomo ha ammesso di aver discusso, ma ha negato l'uso del coltello, il quale però gli è stato trovato nel marsupio.


RAVENNA
Credito, Mps promette 15 milioni
Ma le imprese devono ristrutturarsi

RAVENNA.Quindici milioni a disposizione per i finanziamenti a 700 imprese. È il succo di un accordo per il credito siglato tra banca Monte dei Paschi di Siena e Confindustria Ravenna. Nasce per dare sostegno all'industria con prestiti partecipativi legati a esigenze di ristrutturazione finanziaria e programmi di investimento e sviluppo. La durata dei finanziamenti potrà andare, nel primo caso, da 18 mesi a 5 anni, nel secondo da 18 mesi a 10 anni. Le imprese ravennati potranno fare richiesta dei finanziamenti presentando uno specifico piano di impresa.