Rave party abusivo in Veneto denunciata 35enne di Guastalla

GUASTALLA.Una 35enne di Guastalla, B.M., è stata denunciata dai carabinieri di Valdagno, in provincia di Vicenza, per invasione abusiva di terreni.
La donna, lo scorso 13 aprile, aveva partecipato insieme ad altre centinaia di ragazzi a un rave party organizzato nelle campagne venete.
I militari hanno identificato buona parte dei partecipanti e, alla fine, hanno denunciato anche altri 139 giovani.
Il rave, che si stava svolgendo all'interno di una cava denominata «Terre», era stato interrotto dall'intervento dei militari dell'Arma.
L'organizzatore - L.P., 20 anni, di Sarego (Vicenza) - è stato denunciato per una serie di reati, mentre gli altri giovani sono finiti nei guai per invasione di terreni e per aver partecipato al rave non autorizzato.
I partecipanti provenivano da numerose province, in particolare del Nord Italia: Pavia, Verona, Padova, Vicenza, Bologna, Ferrara, Udine, Varese, Milano, Torino, Roma, Foggia e Modena.
Un'iniziativa che, come era successo la scorsa estate a Guastalla, ha coinvolto centinaia di ragazzi, che hanno invaso la zona.