La Meletolese cambia passo

MELETOLE.La ripresa del campionato di Eccellenza, fissata per il 6 gennaio, costringerà la Meletolese a rendere visita nientemeno che alla capolista Fiorenzuola.
Dopo tre settimane di sosta per i gialloblù un inizio di 2008 da mettere letteralmente i brividi.
«Neanche a farlo apposta - rimarca l'allenatore della Meletolese Massimo Bizzi - ma ci toccherà subito la prima in classifica. Siamo consapevoli del valore e della forza del Fiorenzuola, però allo stesso tempo cercheremo di farci trovare pronti all'appuntamento e giocarci la nostra partita. Sappiamo fin da subito che saremo alle prese con alcune defezioni importanti, oltre a Fabio Pellacini squalificato anche Lusetti non sta troppo bene, quindi in attacco avremo un qualche problemino».
Pur con alcuni giorni ancora a disposizione per preparare al meglio la difficilissima trasferta in terra piacentina lo stesso tecnico della compagine gialloblù prova ad immaginare come sarà la sfida del Comunale di Fiorenzuola di domenica prossima.
«Sotto certi punti di vista mi aspetterei una partita simile a quella dell'andata. Non certo cosi pirotecnica e ricca di emozioni come il pareggio per quattro a quattro di Meletole, ma qualche colpo a sorpresa non lo escluderei e credo che ci farebbe anche comodo. Per noi è la ripresa del campionato dopo alcune settimane di sosta, ma d'altronde lo è anche per il Fiorenzuola. Sappiamo che loro hanno lavorato durissimo durante la pausa in funzione del loro obiettivo finale, però non è da escludere che possa succedere veramente di tutto. E' una partita sicuramente tosta e difficile, ma che noi affronteremo con il giusto approccio».
Con ventuno punti messi insieme nel girone di andata l'obiettivo della Meletolese per la seconda parte del campionato di Eccellenza è quello di consolidare e possibilmente migliorare quanto di buono fatto finora.
«Come prima cosa dobbiamo trovare la maggior continuità di risultati possibile, e per farlo dovremo sopratutto migliorare sotto l'aspetto qualitativo. Per fare questo bisognerà credere nella crescita dei nostri ragazzi e spronarli ed incitarli a fare sempre meglio di quanto già stanno facendo. Siamo una formazione giovane, spero che il girone di andata sia servito per fare anche esperienza e per capire quali sono state le lacune emerse nella prima parte di stagione. In futuro dovremo sopratutto fare tesoro degli errori commessi in precedenza - termina l'allenatore della Meletolese Massimo Bizzi - quindi confermare e possibilmente migliorare i risultati e la posizione di classifica già raggiunta attraverso una sempre maggiore acquisizione della sicurezza nei nostri mezzi».
La Meletolese, per questa seconda parte di stagione, potrà anche fare affidamento sulle capacità realizzative del l'attaccante Facchini che, lasciato la Bagnolese, cercherà alla corte di Massimo Bizzi il suo riscatto, per dimostrare ciò che vale.
Luca Cavazzoni