Violenza sessuale: Garra assolto

ROMA.E' stato assolto con la formula «perchè il fatto non costituisce reato» il calciatore francese di 21 anni, originario del Mali, Dembelè Garra, accusato di avere violentato il 9 ottobre di un anno fa a Roma, una studentessa americana. La sentenza è stata emessa dal gup Valerio Savio a conclusione del processo che si è svolto con il rito abbreviato. Due anni e mezzo di reclusione erano stati chiesti dal pm Nicola Maiorano. Garra, ex calciatore dell'Auxerre e ora in forza all'Aarhus, era accusato di avere violentato una studentessa americana nella toilette di una discoteca, il Supper club, nei pressi di piazza Navona, a Roma. Violenza sessuale e sequestro di persona erano le accuse.