Bancole e Sarti scatenati La Padana si è mossa bene

CASALGRANDE. Un mercato cosi scoppiettante non lo si vedeva da anni in serie A1 femminile di pallamano, un mercato che mette in prima fila due comprimarie della passata stagione, Bancole Mantova e Sarti Ferrara, mentre le campionesse d'Italia (tre volte consecutive) del Sassari e il Salerno hanno dato vita a grossi cambiamenti. La Casalgrande Padana si è mossa per tempo e con molta intelligenza, con gli arrivi di Martina ed Elisa Trulli, Lojpur, Velijkovic e la Di Fazio.
Bancole.Le virgiliane sono le regine incontrastate del mercato: da Sassari sono arrivate il capitano Luana Pistelli (centrale della nazionale, 7 scudetti in carriera), il pivot Elena Barani e il portiere Roberta Giudice. Potenziato anche il reparto straniero, con gli arrivi del centrale e terzino sinistro Milanka Celebic e della 20enne nazionale macedone Elena Gajevska, terzino destro dall'Alicante (Spagna). Sbloccata anche la situazione di Nika Podelean: il pivot rumeno resta come quarta straniera (il regolamento ne prevede al massimo tre a referto) dopo un lungo tira e molla con la società.
Sassari.Un'autentica rivoluzione dopo le tante partenze. In panchina arriva un santone della pallamano, Pietro Palazov, gli ultimi 4 anni a Cingoli ma in passato anche a Casalgrande. Perse il jolly Antonella Musina e il portiere De Santis. Confermate il pivot Ilenia Contini, la centrale Chiara Falchi e il portiere Dorota Gliszczynska, mentre gli acquisti sono tantissimi: dal Marsala arriva il portiere Luana Morreale, dalla Nuorese rientra il terzino-ala destra Anna Sias. E' stata poi ingaggiata la centrale-terzino serba Natasà Miladinovic (dal Messana), una delle migliori marcatrici degli ultimi campionati. Dal Mezzocorona, formazione di A2, arriva il pivot Gloria Giannoccaro, 20 anni, e dal Ferrara (A1) il portiere Elisa Manzini, 23 anni. E non è ancora finita, perché dal Cassano Magnago (A2), arriva Sabrina Colombo, terzino sinistro-centrale di 19 anni, e per concludere (per ora). Ingaggiata la centrale Florentina Pastor, 29 anni, proveniente dal Teramo, dove quest'anno ha realizzato 111 reti.
Ferrara.Ecco un'altra società che non ha badato a spese andando a rinforzare un gruppo già buono: dopo i tanti acquisti della prima fase di mercato sono arrivate in terra estense Diana Geneva, italo-bulgara che vanta numerose esperienze in Italia nelle fila di Messina, Nuoro e Salerno, senza dimenticare le numerose e importanti presenze nella nazionale bulgara, approdata a Ferrara per affiancare la titolare Porini, creando cosi una delle coppie di portieri più forti della serie A1. Concluso l'accordo anche con un'altra atleta ex Salerno, il fortissimo centrale Lorena Benincasa, classe 1985. Confermato l'allenatore Ribaldo mentre l'acquisto bomba si chiama Ditte Pfeiffer. La giocatrice danese, pivot, proviene dal Dossobuono.
Messana.Il presidente della Demoter Messana ha concluso l'accordo con l'allenatore Francesco Angemi per la guida tecnica della squadra. Miladinovic (Sassari) e Lendic sono state cedute: assieme a Ceklic erano l'asse portante su cui costruire la salvezza. Deve per forza di cose fare qualcosa per non essere l'indiziata numero uno alla retrocessione in A2.
Salerno.Ecco un'altra società che continua a credere nel rinnovamento ma con entusiasmo. Cambia la conduzione tecnica, con l'arrivo di Nicoletta Ivan, una carriera ventennale fra Italia e Spagna, l'ultima esperienza italiana è con il Flumeri Avellino. Dopo i tanti addii, arrivano il nuovo portiere (Adele De Santis, già ex campana con la quale ha vinto il tricolore. Proviene dal Sassari dove ha conquistato gli ultimi 3 scudetti), e il terzino sinistro Roxana Stanisor Gheorghiu, originaria della Romania, ha militato la scorsa stagione nel Rapid Bucarest. Colpo a sensazione l'acquisto di un altro terzino, l'ungherese Andrea Takacs, fino alla passata stagione al Sassari.
Conversano.La neopromossa società pugliese che due anni or sono si ritirò a metà campionato quando era ancora ferma a quota 0 nella casella dei punti, ci riprova con una squadra che ha acquisito esperienza e voglia di ben figurare. Dalla Cassa rurale Pontinia, retrocessa in serie A2, sono state acquistate Martina Giona (portiere) e Michela Pagliei (terzino). Dall'Europa arrivano due vecchie conoscenze del campionato italiano, il terzino montenegrino Radoijcic e la portoghese Ana Marina Negoi.
Teramo.Le prime operazioni di mercato in entrata per la società abruzzese sono del portiere, classe 1986 Cecilia Carini (dal Dossobuono) e dell'ala sinistra, classe 1986 Angela Cerchi (dal San Nicolò di A2). Arrivata anche la teramana Martina Falconi, classe 1986, un'ala sinistra che può fare anche il centrale, anchessa proviene dal San Nicolò Teramo.
Nuoro.Per il momento ha solo venduto (Sias a Sassari, Veljikovic a Casalgrande), si resta in attesa di sapere se e quali saranno i movimenti in entrata.
Vigasio.Via Bosnjak, la Di Fazio ha scelto Casalgrande, Pfeiffer si è accasata a Ferrara. Al momento si è fortemente indebolita rispetto alla passata stagione.
Paolo Giustini