Reggiana, il rebus sponsor

REGGIO. Incomincerà il 17 agosto a Civago la stagione della Reggiana Femminile. I ritiri di D'Astolfo, Pellizzer e Zani hanno lasciato un grande vuoto, per questo sono importanti le riconferme della Fazio e della D'Alessio e Lisi. La cessata sponsorizzazione da parte della Forneria Artigiana, però, crea qualche difficoltà per programmare con serenità il prossimo campionato di serie A.
Il 17 agosto a Civago ci sarà il simbolico cambio della guardia. La squadra di Milena Bertolini infatti nella località appenninica succederà ai colleghi granata per la fase di preparazione. Gli addii di D'Astolfo, Pellizzer e Zani hanno lasciato un grande vuoto di qualità ed esperienza, e proprio per questo sono importantissime le riconferme del portiere Fazio e delle centrocampiste D'Alessio e Lisi. Per inizio ritiro saranno presenti anche Nasuti, Barbieri e Vicenzi di ritorno dall'importante esperienza statunitense.
Nel gruppo delle giovani, invece, Davoli e Neboli partono in questi giorni per un raduno con la Nazionale Under 19, ma per la veronese è arrivata anche la convocazione per la nazionale maggiore che affronterà tra pochi giorni in amichevole la fortissima Germania campione d'Europa.
«Negli ultimi giorni di giugno - dice Betty Vignotto - abbiamo ricevuto da Roma la conferma della ennesima conquista del premio Coppa Disciplina per lo scorso campionato, risultato della serenità e sportività che anima queste ragazze, in campo e fuori, anche in occasioni difficili come è stata l'annata appena trascorsa».
«Purtroppo non è arrivata la riconferma della sponsorizzazione da parte della Forneria Artigiana, almeno per questo anno, ed ovviamente questo ci mette in forte difficoltà per programmare il futuro; ringrazio comunque la famiglia Ferrari che ci ha accompagnato per due anni in quest'avventura».
In attesa di poter sostituire il marchio sulle maglie della squadra partecipante al campionato di serie A, sarà anche per la prossima stagione la Barcom di Castellarano, lo sponsor di riferimento per tutto il settore giovanile che vanta all'attivo il sesto posto nel campionato Nazionale Primavera ed il titolo regionale nella categoria Giovanissimi. «Non ci diamo per vinte -aggiunge la presidentessa - e siamo fiduciose di reperire sul territorio un nuovo partner che affianchi l'unica squadra femminile di Reggio che milita nella massima serie sportiva nazionale. Adesso dobbiamo guardare avanti. Stiamo già a lavoro cercando di trovare ragazze che possano colmare i vuoti, ma senza strafare. A breve contiamo di concretizzare i primi importanti arrivi, per continuare ad essere competitive.»