Reggio piange il suo grande Serge Reggiani

REGGIO. Reggio ha perso uno dei suoi più grandi artisti. L'attore Serge Reggiani è morto la scorsa notte a Parigi, all'età di 82 anni in seguito a un arresto cardiaco. Reggiani era nato nel 1922 a Reggio, dove aveva vissuto per alcuni anni come parte del Popol giost, prima di trasferirsi nella capitale francese, dove era apprezzato non solo come attore ma anche come grande interprete di canzoni.
Se ne va un altro «artista totale», un saltimbanco, come veniva definito dalla critica francese. Reggiani si è affermato per la capacità di mettere se stesso nei personaggi che interpretava, molto asciutti, romantici e umani. Ebbe successo anche nella musica, campo in cui i francesi lo apprezzarono consacrandolo come «chansonnier». L'ultima volta che l'artista è venuto a Reggio è stato nel 1997, dopo anni di assenza, durante la Festa dell'Unità. In quella occasione furono molti i reggiani ad accorrere sotto il tendone del Campovolo per salutare il loro concittadino diventato famoso in Francia.
Reggiani era emozionato a ritrovarsi nella città dove, nel 1922, nacque nel quartiere di Santa Croce del Popol Giost. Rievocò la vicenda della sua famiglia, costretta a emigrare per motivi politici e venne accompagnato nei luoghi dove trascorse l'infanzia.
Accanto al gruppo di indimenticati amici di infanzia, giunsero per salutare lo «chansonnier» anche semplici curiosi e militanti del Pds, che ne ricordarono l'impegno sociale e civile snodato in cinquant'anni di carriera artistica. L'artista volle, in quell'occasione ricambiare l'affetto dimostrato dai reggiani esibendosi nella serata di apertura della festa dell'Unità con un concerto, «Omaggio alla mia città», proprio a testimoniare il legame affettivo con Reggio. Il sindaco di allora, Antonella Spaggiari, gli consegnò una copia del primo tricolore.
Ieri l'amministrazione di Reggio ha espresso profondo cordoglio per la morte dell'artista, al pari del segretario provinciale dei Ds, Maino Marchi. Cordoglio anche dai Teatri di Reggio che ricordano «il genio di Serge Reggiani: attore, chansonnier, uomo di profonda cultura».