Cleide Urlando ritorna alla Memar

REGGIO.La Memar si prepara a riaccogliere Cleide Urlando, la torre che nelle ultime due stagioni ha giocato a Scandiano e Cavezzo. Da definire restano alcune questioni: per motivi di lavoro non può prendere parte agli allenamenti mattutini e la Juvenilia sta studiando una soluzione per consentirle ugualmente di allenarsi col gruppo. Si allontana Eleonora Lascala, l'esterna ventiduenne di proprietà del Faenza che Serventi vorrebbe in quintetto ed eventualmente utilizzare come cambio di Licia Corradini, promossa play titolare. Il club romagnolo ha temporaneamente interrotto la trattativa a causa della decisione della Lega di concedere due soli visti per le straniere. In uscita dalla formazione biancorossa, Simona Monici che non rientra nei piani reggiani. Monici, di proprietà della Juvenilia, ha ricevuto offerte da Montichiari e Ribera. Certa la conferma della guardia Benedetta Bagnara, corteggiata da mezza serie A1. (l.p.)