Memar acciaccata al Palabigi contro il Ribera

REGGIO.Aspettando la carioca Micaela «Cae» Jacintho, il cui sbarco in città è previsto non prima di mercoledi, la Memar (4 punti) affronta nel posticipo di oggi pomeriggio al Bigi (palla a due alle ore 18) le siciliane del Ribera, reduci dal colpaccio interno sul Rovereto. Aspettando la donna del miracolo, l'allenatore Lorenzo Serventi è ancora costretto a fare i conti con la condizione fisica non eccellente delle proprie play. Sia Licia Corradini che la titolare di cattedra, Chiara Perfetti, sono in fase di recupero dai vari acciacchi che le hanno colpite nei giorni scorsi: verosimilmente non saranno al 100%, nonostante sia da lunedi che si allenano in pianta stabile con il resto del gruppo. Con una straniera in meno da gettare nella mischia (Pietra Gay), in casa Juvenilia si ha ben chiaro in mente che il pronostico è a tutto favore della formazione siciliana. Che, al contrario, può contare sul contributo della regista austriaca Stella Staudiger, ingaggiata in corsa dopo la scelta dell'americana Tamicha Jackson di non tornare in Italia. Play d'ordine, sempre molto precisa nel tessere i giochi per le compagne, Staudiger è parsa in crescita nell'ultima uscita con Rovereto. Per il resto, massima attenzione sulla nazionale italiana Paola Mauriello, guardia classe '81 dalla mano che può ferire, e sul centrone Wnba (Los Angeles) Jennifer Gillom, con una media di 17.1 punti a sera, faro dell'attacco del Ribera nonché miglior rimbalzista del team.
Linda Pigozzi