Castel Volturno, mazzette e favori sessuali in Comune: sei arresti

video C’era un “consolidato sistema corruttivo” al Comune di Castel Volturno (Caserta), imperniato sul dirigente e i dipendenti dell'Ufficio tecnico e con la complicità della Polizia Municipale e professionisti privati. Un sistema in cui i permessi e le autorizzazioni amministrative erano oggetto di un vero e proprio mercimonio, in cui il prezzo della corruzione era il più vario, dalle tradizionali mazzette ai viaggi, dalle forniture di cibo alle prestazione sessuali, consumate direttamente nei locali del Municipio. È quanto ipotizza l'indagine della Procura di Santa Maria Capua Vetere e dei carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone, che ha portato sei persone agli arresti. L'ARTICOLO - Castel Volturno, prestazioni sessuali in Comune in cambio di licenze edilizie: sette ordinanzevideo Carabinieri Caserta