Alitalia, Calenda: "Se Ue vieta prestito, fallirà in 20 giorni. L'alternativa resta Lufthansa"

video Alitalia resta in attesa. La cordata formata da Atlantia e Ferrovie dello Stato si è fermata, si va verso l'ottavo rinvio. "L'unica soluzione plausibile era la vendita a Lufthansa. Il negoziato era stato fatto, ma nessun partito, Pd compreso, era d'accordo a vendere a Lufthansa, quindi è saltato", ricorda l'ex ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda in un'intervista a Circo Massimo, su Radio Capital, "E attenzione: se la Commissione Europea interviene e dice che il nuovo prestito non è conforme agli aiuti di Stato - e non lo è - e gli vieta di darlo, Alitalia fallisce nel giro di 20 giorni". L'alternativa, per Calenda, "è ancora oggi Lufthansa: bisogna fare una newco, metterci dentro gli asset che Lufthansa può e vuole prendere, e poi vendere. Rimarrà una bad company, ma meglio fare una cassa integrazione straordinaria che continuare a metterci soldi pubblici. Costa molto meno".Intervista di Massimo Giannini e Oscar Giannino

Di Maio: "Sono certo che Salvini andrà a riferire in Parlamento sulla questione russa"

video "Secondo me deve andare a riferire in Parlamento sulla questione Russia. Sono sicuro che ci andrà e così ci darà anche modo come maggioranza di difenderlo". Così Luigi Di Maio a margine dell'inaugurazione del nuovo Hub di Poste Italiane a Bologna riferendosi a Matteo Salvini. Poi lancia una stoccata alla Lega: “Il governo salterà solo se non si fanno le cose per gli italiani, sono stufo sui tentennamenti della maggioranza l Lega ci sta rallentando su acqua pubblica e altri provvedimenti che l’Italia aspetta da decenni, io credo in questo governo che fa le cose”.Il Ministro dello Sviluppo economico ha poi parlato di Alitalia: “Il passo in avanti fatto dal consiglio di amministrazione di Ferrovie dello Stato è stato autonomo, noi seguiremo la stesura del Piano industriale, il rilancio di Alitalia deve essere vero e deve creare possibilità occupazionale, vorrei essere l’ultimo ministro che si occupa di Alitalia”.di Valerio Lo Muzio

Trieste, alla scoperta dello spugnificio Rosenfeld, il più antico d'Europa

video C'è nonno Paolo, in una foto in bianco e nero, accanto a delle "balle" di spugna pressata, avvolte nella juta, che già nel 1900 veniva esportata ovunque nel mondo, perché il materiale in questione era indispensabile per qualsiasi lavoro. E' l'inizio della storia dello stabilimento Rosenfeld, a Muggia, il più antico d'Europa tra quelli ancora in attività. L'occasione per visitarlo è il "sopralluogo" di una delegazione dell’Aidda del Friuli Venezia Giulia (l’Associazione italiana delle donne direttrici d’azienda). Le attuali eredi raccontano così l'azienda, che un tempo era a Roiano e produceva anche per le Ferrovie dello Stato. Oggi gli operatori si occupano principalmente di lavare, tagliare (con forbici per la tosatura della pecora) e dividere le spugne. Video di Andrea Lasorte L'ARTICOLO