Londra, un cane a Downing Street: con Boris Johnson arriva anche il cucciolo Dilyn

video Chissà come la prenderà il gatto Larry, l'ormai storico inquilino del n. 10 di Downing Street, cacciatore ufficiale di topi "sopravvissuto" a ben due premier (David Cameron e Theresa May). Fatto sta che da oggi il felino avrà un nuovo compagno: si tratta del cucciolo meticcio di Jack Russell adottato dal neo primo ministro Boris Johnson e dalla sua compagna Carrie Symonds. Il piccolo, che ha 15 settimane di vita, è stato portato nella sua nuova casa da alcuni volontari che lavorano nel canile del Galles in cui è stato preso. Il cane è stato chiamato 'Dylin', un nome gallese il cui significato suona più o meno come 'Seguimi'.Reuters

Tutti i premier della Regina: da Churchill a Johnson, 12 uomini e 2 donne in 68 anni

video Winston Churchill, 1951-55 Anthony Eden, 1955-57 Harold Macmillan, 1957-63 Alec Douglas-Home, 1963-64 Harold Wilson, 1964-1970 Edward Heath, 1970-1974 Harold Wilson, 1974-76 (secondo incarico) James Callaghan, 1976-79 Margaret Thatcher, 1979-1990 John Major, 1990-1997 Tony Blair, 1997-2007 Gordon Brown 2007-2010 David Cameron, 2010-2016 Theresa May, 2016-2019 Boris Johnson, 2019. Ecco la lista dei 14 premier ai quali Elisabetta ha stretto la mano in quasi settant'anni di regno. Rivederli è un vero e proprio tuffo nella Storia.  (video Ansa)

Ivanka Trump al G20, lo sguardo freddo di Lagarde scatena le reazioni sui social

video Ha fatto discutere un video pubblicato sulle storie Instagram dall'Ufficio dell'Eliseo. Durante un incontro informale al G20 di Osaka tra Theresa May, Emmanuel Macron, Justin Trudeau e Christine Lagarde è 'spuntata' anche Ivanka Trump. La figlia del presidente degli Stati Uniti si è inserita nel dialogo, ma gli utenti social hanno colto la freddezza dello sguardo della direttrice del Fmi: "Guardate la faccia di Lagarde quando Ivanka Trump interviene: è eloquente", uno dei commenti più ricorrenti. Altri, invece, lo interpretano così: "Lagarde quando parla Ivanka Trump: 'Ma che vuole questa?'"  Video: Instagram/elysee  

Brexit, la gaffe di Trump: ipotizza un muro al confine tra Irlanda e Irlanda del Nord

video Un'altra gaffe per il presidente degli Stati Uniti in visita, dallo scorso 3 giugno, in Europa. Ieri Donald Trump ha incontrato il primo ministro della Repubblica d'Iralada Leo Varadkar. Nel corso dell'incontro si è parlato soprattutto di Brexit, Trump si è detto convinto che "Voi, come gli Stati uniti, avete un problema di confini, ma tutto andrà bene con il vostro muro e il vostro confine, ci riuscirete". Dopo un momento di imbarazzo Varadkar ha però corretto Trump: "Noi stiamo lavorando proprio allo scopo di non costruire nessun muro o confine fisico". L'incomprensione deriva dai problemi nati tra il Regno Unito e la Repubblica d'Irlanda con la questione della Brexit: nel caso in cui venisse attuata, infatti, il confine irlandese si trasformerebbe nell'unica frontiera di terra fra la Gran Bretagna (che include l'Irlanda del Nord) e l'Unione europea (che include l'Irlanda, entrata nell’allora Comunità Europea). Oggi quel confine è invisibile, aperto alla circolazione reciproca di merci e cittadini, ma il rischio è quello di un nuovo irrigidimento tra le due frontiere che potrebbe riaccendere vecchie tensioni politiche. Tutto ciò è stato scongiurato grazie al 'backstop' (il compromesso raggiunto e siglato da Theresa May nel novembre 2018) con cui si assicura che non sarà imbastito alcun «hard border» (confine fisico) fra Irlanda e Irlanda del Nord qualora Regno Unito e Ue falliscano nel trovare una partnership commerciale sul lungo periodo.   Video: Twitter/TheWhiteHouse

Trump a Londra, cena di gala con Carlo, Camilla e Theresa May. E il presidente beve una Coca Cola

video Nel secondo giorno di visita nel Regno Unito, Donald Trump e Melania hanno invitato i reali inglesi a una cena a Winfield House, residenza dell'ambasciatore Usa, ricambiando così l'ospitalità di Buckingham Palace. Una piccola curiosità immortalata dagli obiettivi dei fotografi: Trump, seduto accanto alla premier uscente Theresa May, ha scelto un bicchiere di Coca Cola con ghiaccio.Per la serata Melania ha scelto un abito firmato da Clare Waight Keller per Givenchi, maison preferita da Meghan Markle che negli ultimi giorni non ha incontrato il presidente e la first lady. Lo stesso principe Harry ha mantenuto una certa distanza dal tycoon, evitando di proposito uno scatto ufficiale insieme a lui. Video: Reuters

Londra, Trump in visita a Theresa May: il gatto Larry si riposa sotto la macchina del presidente Usa

video Il gatto Larry si è fermato sotto la macchina che ha trasportato il presidente americano Donald Trump, in visita al numero 10 di Downing Street, a Londra, per incontrare la premier britannica Theresa May. L'animale, che è già una star sui social network, si è fermato a lungo sotto la macchina e poi è ritornato all'ingresso della residenza del primo ministro britannico. Reuters

Brexit, Merkel mostra qualcosa sul tablet a Theresa May. E lei scoppia a ridere

video Prima del nuovo vertice decisivo sulla Brexit al Consiglio Europeo in corso a Bruxelles, la Cancelliera tedesca prova a stemperare la tensione mostrando ai colleghi qualcosa sul suo tablet. Tra gli altri, particolarmente divertita proprio la reazione della protagonista principale della travagliata vicenda dell'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea, la premier inglese Theresa Maydi Marco Billeci

8 marzo, giornalista delusa da Theresa May riceve una 'lezione' sulla parità di genere

video Durante una conferenza stampa sulla Brexit, Theresa May ha risposto a sei domande, cinque da parte di giornalisti uomini e una da parte di una collega donna. Mentre il primo ministro stava lasciando la sala, una cronista si è rivolta a lei dicendo: ''Uno spettacolo davvero scadente, proprio nel giorno della Festa della Donna''. ''Avete avuto le vostre risposte da un primo ministro donna'', ha risposto May, tra gli applausi dei presenti. Video: Reuters

Brexit, portavoce Commissione europea cita le Spice Girls per parlare delle negoziazioni

video "Ci aspettiamo che il Regno Unito ci dica cosa vuole, cosa davvero, davvero vuole". Con una citazione involontaria - o forse no - di un verso di Wannabe, la prima hit delle Spice Girls, il portavoce della Commissione europea, Margaritis Schinas, ha risposto a una delle domande dei giornalisti sul cosiddetto "piano B" di Theresa May per Brexit. In questa clip le sue parole si concludono con le vere note del brano delle Spice, aggiunte dal giornalista della BBC Georg von Harrach che ha pubblicato la clip su Twitter Video: Twitter / George von Harrach

Brexit, il discorso di Theresa May dopo la fiducia: "Incontri con i partiti nella notte, auspico spirito costruttivo"

video "Ho proposto una serie di incontri tra i deputati e i rappresentati del governo nei prossimi giorni. Vorrei iniziarli questa notte. Il governo si propone con uno spirito costruttivo a questi incontri e invito gli altri a fare altrettanto". Così Theresa May dopo che il Parlamento ha votato la fiducia al suo governo, ottenuta con uno scarto di pochi voti. Ora la premier britannica dovrà iniziare tutto da capo per cercare di ottenere un accordo sulla Brexit ed evitare lo spauracchio del 29 marzo, quando il Regno unico verrebbe sbalzato fuori dalla Ue senza un accordo video Reuters

Brexit, il parlamento vota la fiducia a Theresa May: Jeremy Corbyn resta impassibile

video Westminster ha respinto la mozione di sfiducia presentata dal leader laburista Jeremy Corbyn. Per un soffio. Sono 302 i voti favorevoli e 325 i voti contrari. Quando i parlamentari leggono i risultati dai banchi dei deputati si alzano proteste e applausi. Jeremy Corbyn resta impassibile, mentre molti suoi compagni di partito insorgono sottolineando la risicata vittoria del primo ministro Theresa May. Video: Reuters