Solo in centinaia alla fiaccolata di Casapound contro Moschea all'Esquilino

video "Basta degrado, chiudere la moschea". Così recita lo striscione in testa al corteo organizzato da Casapound per manifestare contro il degrado del quartiere Esquilino e per chiedere la chiusura della moschea davanti alla quale la scorsa settimana un maliano ha aggredito una coppia che si stava baciando. Gli attivisti insieme ad alcuni residenti del quartiere da Via Napoleone III, sede del partito, dopo una breve sosta davanti alla Moschea di San Vito, sono arrivati a piazza Vittorio, simbolo della città multietnica, dove hanno acceso delle fiaccole. Tra i residenti la signora Elia che un anno fa ha perso il suo cane, Ziggy, dopo che aveva ingoiato una dose di eroina lasciata da un pusher lì nel parco. "Poteva essere un bambino ad ingoiare quell'eroina", dichiara la signora, "adesso vorrei prendermi un cane non buono come Ziggy, ma che mi difenda dai malviventi", ha concluso Elia.(maria cristina Massaro/Agf)VAI ALL'ARTICOLO