La situazione in via Cesari/Costa sul Naviglio e in strada Martignana

photo

Alcune immagini che documentano le conseguenze del maltempo in alcune zone intorno a Modena, nelle prime foto la situazione sul Canale Naviglio e i campi allagati ad Albareto di Modena con le foto di Rita Palmieri Poi foto di Gino esposito in zona Strada Martignana con auto finite in acqua nella notte Inviateci le vostre foto e i vostri video  cronaca.mo@gazzettadimodena.it oppure sulla nostra pagina facebook Gazzetta di Modena Gli aggiornamenti e la cronaca

Regionali, Matteo Salvini presenta la candidata Borgonzoni

video BOLOGNA. Che le cose siano cambiate lo dice anche il boato che accompagna “Notti magiche”, inno di un’Italia unita che qualche anno fa non sarebbe certo passato da quegli altoparlanti. Un po’ meno magica, forse, è la serata dei circa seicento modenesi arrivati sui nove pullman partiti da tutta la provincia - record regionale - rimasti impantanati nel caos creato dalle contestazioni. Ma per la “notte magica”, appunto, si può sopportare anche qualche ora di attesa: il popolo modenese della Lega ha risposto alla grande alla chiamata del “capitano” Matteo Salvini, che ieri sera a Bologna, in un Paladozza stracolmo, ha lanciato ufficialmente la corsa di Lucia Borgonzoni verso la presidenza della Regione. Circa seicento, contando anche chi è arrivato in macchina, i modenesi accorsi sotto le due torri per sventolare le bandiere del Carroccio. Video di Gino Esposito La presentazione

Modena, maxi concorso per 17 posti da impiegato all'Ausl

video Uno su 251 ce la fa. Il conto stilato ieri a Modena Fiere è semplice: 4.267 candidati, 17 posti disponibili. I partecipanti, alla fine si sono presentati “solo” in 1900, ne hanno dovuto affrontare di ben più complicati ieri. Nel padiglione hanno affrontato dalle 10,30 test a risposta sintetica o multipla legati anche alla documentazione amministrativa e alla normativa contabile delle aziende sanitarie. I concorrenti erano in gara infatti per ottenere un posto da assistente amministrativo (categoria C) presso una delle aziende sanitarie locale dell’Area vasta Emilia Nord. Video Gino Esposito

Nasce il Data Center: cuore tecnologico di Modena a prova di terremoto

video Nel cantiere del Data Center di Modena, che è in corso di realizzazione nella zona dell’ex Mercato bestiame nell’ambito del “Progetto Periferie. Ri-generazione e innovazione”, si è conclusa una fase di realizzazione delle strutture edilizie. Già eseguite, con esito positivo, le prove di carico statico sul solaio del primo piano a cassettoni, sono in corso in questi giorni altre prove tecniche per valutare la capacità di resistenza della struttura alle diverse sollecitazioni. Il Data Center, infatti, con un investimento complessivo di oltre 5 milioni di euro, diventerà il cuore tecnologico della città, consoliderà e renderà più efficiente la rete locale dell’Ict, andando a sostituire i Ced di enti pubblici e soggetti privati, migliorandone qualità e sicurezza. Il Data Center sarà anche il punto di riferimento per la ricerca sia nel campo della sicurezza informatica, sia per ciò che riguarda l’Automotive. Video Gino Esposito

Modena, a Ganaceto un baffo nero contro il razzismo

video Campo Bisi di Ganaceto, c’è fermento sul terreno di gioco. Gli Esordienti di Ganaceto e Modenese, allenati rispettivamente da Fabio Sambri e Christian Muratori, hanno deciso di giocare la partita più importante dell’anno, quella contro il razzismo nel calcio. Lo fanno con un gesto semplice, accettando la provocazione di Francesco Longo, responsabile giovanile dei galacticos. Basta un baffo nero sullo zigomo e il gioco è fatto, ecco il segnale che tanti si aspettavano e che parte dalla base, da quell’adolescenza a cui ci si appella per cancellare gli errori dei grandi. Video Gino Esposito

Modena, le "Panchine pensanti" di Franco Bertoli

video MODENA. Un libro scritto a quattro mani e una di queste è di “pietra”. Non è un rebus scriteriato, ma un palese riferimento a chi ha “confezionato” le pagine di “Panchine pensanti”: Maurizio Boschini e soprattutto Franco Bertoli. Il pluricampione del volley, che a Modena resta “mano di pietra”, ha presentato nella serata di ieri quello che lui definisce «un progetto a tutto tondo con tanto di spettacolo teatrale». Lo ha fatto alla libreria Feltrinelli proprio sotto quella Ghirlandina che, col PalaMolza e il PalaPanini, è testimone delle imprese pallavolistiche del numero 4 per antonomasia. Ed in effetti nel libro di Bertoli c’è tanta esperienza modenese. Per sintetizzarlo, senza svelare troppi contenuti, prendiamo ancora in prestito le parole di “mano di pietra”: «Un viaggio nelle relazioni tra genitori, allenatori e giovani sportivi. Una riflessione utile per trovare un punto di incontro». Questo è “Panchine pensanti”, edizioni Pendragon, nelle librerie col patrocinio del Coni oltre che delle Federazioni del calcio, del basket e del volley. La storia Video di Gino esposito

Modena, nonna e nipote travolte dal suv

video MODENA. Incidente verso le 17 a Lesignana in via Sabatin. Nipote e nonna 89enne sono state portate in ospedale dal 118 dopo che, davanti a casa, sono rimaste investite dalla stessa loro auto, un Suv con cambio automatico. Pare che la nipote sia scesa dal mezzo, senza bloccarlo, perché la nonna stava cadendo: il Suv però, lentamente, le ha investite. Non sono gravi. Video di Gino Esposito

Modena, Rosa: "Abusivi nella mia cantina"

video MODENA. Sono invalida, vivo con 690 euro al mese in una casa popolare. Da due  anni qualcuno si è insediato abusivamente nella mia cantina e mi arrivano bollette da capogiro. Ho avvisato tutti, Acer, forze dell’ordine, Hera. Ma nessuno fa nulla. E ora ho paura per la mia incolumità». Una storia triste, di abbandono, di noncuranza e di rimpalli burocratici che dimostra la sordità e la mancanza d’azione dei vari interlocutori chiamati in causa, mentre l’emergenza è reale: c’è una donna di 77 anni che sola, senza più potere fare affidamento alle sue gambe e che esce dal suo appartamento una volta alla settimana per la fare la spesa assieme agli assistenti sociali, sta lottando per i suoi diritti. Quello di non essere derubata, quello di essere difesa, protetta, garantita. Rosa Bonacini abita in via Ricci 59, in uno dei vari stabili del blocco di case popolari dell’Acer. Un portone, un nome sul campanello, poi il suo appartamento al piano terra. In casa c’è l’assistente sociale che come ogni giorno le ha portato il pranzo, una vaschetta con del riso, un’altra con una pietanza. Video di Gino Esposito  La storia

Modena, a ruba i seggiolini per i bimbi

video MODENA. E' stato un risveglio più movimentato del solito, quello di ieri, per migliaia di famiglie modenesi. L’improvvisa entrata in vigore del decreto sull’obbligo di sistemi antiabbandono per bambini fino ai quattro anni, comunicato solo il giorno prima dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, ha mandato in tilt la routine di mamme e papà. Video di Gino Esposito La cronaca