Fronte anti riforme ma Renzi tira dritto

di Gabriele Rizzardi wROMA Lo scontro sulle riforme questa volta è frontale e le opposizioni, tutte unite contro Renzi nel chiedere uno stop alla seduta fiume, annunciano l’Aventino, cioè l’abbandono dell’Aula di Montecitorio. Ma il premier non si fa intimidire e in serata, dopo aver riuni

Governo, salta la trattativa sulle riforme

di Gabriele Rizzardi wROMA Il governo chiederà una proroga di 6 mesi per la delega fiscale che contiene la norma del 3% sull’evasione, meglio conosciuta come “salva-Berlusconi”. E si allungano un po’ anche i tempi della riforma costituzionale ora all’esame della Camera. Il voto finale potr

Riforme, la vendetta di Berlusconi

di Gabriele Rizzardi wROMA «Con dolore profondo del giurista nato fra i codici, ma con la coerenza dell’appartenenza, rinuncio al ruolo di relatore di questo provvedimento». La vendetta di Berlusconi nei confronti di Renzi si consuma nell’aula di Montecitorio con le dimissioni di Francesco

Renzi: «I numeri li abbiamo lo stesso»

di Gabriele Rizzardi wROMA Questa volta il siluro contro Berlusconi prende la forma di una newsletter ai cittadini che Matteo Renzi “spara” a inizio mattinata. «Se Forza Italia, che ha sempre difeso le idee alla base del patto sulle riforme, adesso vuole rimangiarsele, buon appetito. Ho se

«Da arbitro vorrei giocatori corretti»

di Gabriele Rizzardi wROMA Un arbitro imparziale, che chiede l’aiuto e la correttezza dei giocatori per gestire al meglio la partita. È questo il senso del discorso di insediamento del nuovo capo dello Stato, Sergio Matarella, che ieri ha giurato fedeltà alla Repubblica davanti alle Camere

Mattarella spacca il patto del Nazareno

di Gabriele Rizzardi wROMA La prima grande votazione sul successore di Giorgio Napolitano si chiude a Montecitorio, come era largamente previsto, con un trionfo di schede bianche (538). Anche perché Pd, Forza Italia e i centristi di Area Popolare hanno deciso di non scrivere nomi e questa

Renzi punta a chiudere i conti sabato

di Gabriele Rizzardi wROMA Il Pd proporrà un solo nome da candidare al Quirinale. Niente terne ma una proposta secca, per non dare agli altri la possibilità di decidere. E chi non è d’accordo lo dica prima. Matteo Renzi illustra prima all’assemblea dei deputati Pd (ma Pier Luigi Bersani no

Quirinale, la minoranza Pd chiede unità

di Gabriele Rizzardi wROMA «Mi auguro che ci sia una proposta unitaria, seria, autonoma». Alla vigilia del primo confronto sul Quirinale tra Matteo Renzi e i parlamentari del Pd, Gianni Cuperlo, Stefano Fassina e Pippo Civati, si ritrovano alla convention di Sel a Milano, dove si parla di

Quirinale: Grillo sbatte la porta al Pd

di Gabriele Rizzardi wROMA Naufragato il fronte “anti-Nazareno” per il Quirinale, lanciato da Pippo Civati e Nichi Vendola, incassato il tranciante “no, grazie, i giochi sono già fatti” di Beppe Grillo alle consultazioni con Renzi nella sede del Nazareno, la partita del Colle entra nel viv

Italicum blindato, stop alle modifiche

di Gabriele Rizzardi wROMA A lunghi passi verso l’approvazione dell’Italicum, che blinda il patto del Nazareno, spacca la maggioranza, offre a Silvio Berlusconi una insolita “golden share” sulla vita del governo e manda su tutte le furie Pier Luigi Bersani, che partecipa ad una infuocata a

Delega fiscale: accordo Renzi-Padoan

di Gabriele Rizzardi wROMA «Se vogliamo continuare a farci del male per altri dieci giorni sulla delega fiscale parlando della “manina”, si sappia che la manina è la mia». Alle cinque della sera, parlando all’assemblea del Pd riunita a Montecitorio, Matteo Renzi prova a far calare il sipar