Rigopiano, due anni fa la tragedia: la commemorazione avvolta dalle polemiche

video Il 18 gennaio 2017 una valanga travolse l’hotel Rigopiano di Farindola, in provincia di Pescara. Per il secondo anniversario della tragedia il comitato dei parenti delle 29 vittime ha invitato a prendere parte alla commemorazione i due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Quest'ultimo si è confrontato con Francesco D’Angelo, fratello del dipendete dell’hotel che per primo lanciò l’allarme e a cui - denuncia l'uomo - "non è stata riconosciuta la morte sul lavoro". A chi gli chiede se questa è solo una passerella elettorale in vista delle regionali, Salvini risponde: “Mi hanno invitato i parenti delle vittime, è doveroso partecipare”. Video di Cristina Pantaleoni

Rigopiano, multa a padre vittima per i fiori nell'area sequestrata: "Ecco, primo condannato sono io"

video "La cosa che mi dispiace è che sono stato il primo ad essere stato condannato per la tragedia di Rigopiano". Così Alessio Feniello commenta la condanna ricevuta per aver portato i fiori nel luogo in cui è morto il figlio stefano il 18 gennaio 2016, in seguito a una valanga che ha travolto l'hotel in cui soggiornava. Salvini ha invitato l'uomo a non pagare la multa da 4.500 euro, notificata a Feniello per aver portato i fiori oltre la recinzione sottoposta a sequestro dell'hotel Rigopiano. Video di Cristina Pantaleoni

Mps, Salvini: "Obiettivo tutelare risparmiatori. Bce non detta legge in casa nostra''

video Nessuno scontro nella maggioranza sul destino di Mps, dichiara il ministro dell'Interno Matteo Salvini lasciando a piedi palazzo Chigi al termine del consiglio dei ministri su quota 100 e reddito di cittadinanza. "L'obiettivo è tutelare i risparmiatori, cosa che non ha fatto il governo passato, con la certezza che le istituzioni Ue e la Bce ci permettano di farlo senza dettare legge in casa nostra". E a chi gli domanda se la Bce abbia chiesto di rivedere i crediti deteriorati, il vicepremier risponde: "Si attacca, come si dice ad Oxford". Video di Camilla Bruno e Cristina Pantaleoni

Mps, Salvini: "Obiettivo tutelare risparmiatori. Bce non detta legge in casa nostra''

video Nessuno scontro nella maggioranza sul destino di Mps, dichiara il ministro dell'Interno Matteo Salvini lasciando a piedi palazzo Chigi al termine del consiglio dei ministri su quota 100 e reddito di cittadinanza. "L'obiettivo è tutelare i risparmiatori, cosa che non ha fatto il governo passato, con la certezza che le istituzioni Ue e la Bce ci permettano di farlo senza dettare legge in casa nostra". E a chi gli domanda se la Bce abbia chiesto di rivedere i crediti deteriorati, il vicepremier risponde: "Si attacca, come si dice ad Oxford". Video di Camilla Bruno e Cristina Pantaleoni

Battisti, i poliziotti che lo hanno arrestato: "Tradito dall'abitudine di ordinare la pizza"

video A raccontare le ultime fasi dell’inchiesta che ha riportato il super latitante Cesare Battisti in Italia dopo 37 anni sono i due poliziotti che sono scesi tenendolo sotto braccio dal Falcon D900 che lo ha consegnato ufficialmente nelle mani della giustizia italiana. "Abbiamo usato tecniche tradizionali per localizzarlo. E’ un uomo triste e rassegnato, consapevole di aver finito la sua corsa. Il nostro pensiero? Finalmente l’abbiamo riportato a casa". di Cristina Pantaleoni

Cesare Battisti in Italia, Salvini: "Chi sbaglia paga. Ora in galera altre decine di assassini"

video Cesare Battisti, il terrorista dei Pac catturato in Bolivia dopo 37 anni di latitanza, ha lasciato l'aeroporto a bordo di un'auto della Polizia diretto prima in Questura poi al carcere di Rebibbia. Da Ciampino, dove è atterrato questa mattina alle 11,37, il terrorista nato a Cisterna di Latina, è stato condotto negli uffici della Questura di via Patin. Terminati gli accertamenti di rito verrà portato al carcere di Rebibbia, dove dovrà scontare l'ergastolo. Ad attenderlo a bordo pista, il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Che ha dichiarato ”Grazie al mutato clima politico a livello mondiale, dopo 37 anni finalmente finirà dove merita un assassino, un delinquente, un infame, un vigliacco che non ha mai chiesto scusa. Questo è solo l'inizio, ora in galera dovranno finire decine di assassini". di Cristina Pantaleoni

Cerveteri, la guerra di Casapound alla bandiera della Pace. Il sindaco: ''Leggete la Costituzione''

video E’ stato un duro faccia a faccia quello tra il sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, e i rappresentanti di Casapound, al termine delle due manifestazioni organizzate oggi nel piccolo comune laziale. Il motivo è l’affissione, risalente a già sei anni fa, della bandiera della Pace sulla facciata dell’aula consiliare. Il sindaco Pascucci, dopo aver salutato i cittadini riunitisi in piazzale Aldo Moro per ricordare i valori della Resistenza, ha consegnato agli esponenti di Casapound una copia della Costituzione e la lettera del Prefetto di Roma, ricevuta pochi giorni fa, in cui si afferma la legittimità della bandiera della pace purché questa, per motivi di cerimoniale, venga esposta in pennoni distanti da quelli istituzionali, cosa che avviene sulla facciata del Comune di Cerveteri. La lettera del Prefetto è arrivata in seguito a un esposto presentato proprio dagli esonenti di Casapound di Ladispoli a maggio scorso. di Cristina Pantaleoni

Tmb Salario, iniziato lo svuotamento dai rifiuti. "Ma la bonifica va a rilento". Caudo: "Bomba ecologica"

video Montagne di rifiuti indifferenziati ormai in putrefazione. Un lungo cordone di inquietante spazzatura addossata alle pareti per liberare le strade interne. È lo spettacolo che offre il Tmb Salario ad un mese esatto dal rogo che lo ha reso inutilizzabile e che ha sparso veleni in tutto il quadrante. "Da qualche giorno Ama ha iniziato a trasferire parte dei rifiuti all’impianto gemello di Rocca Cencia, ma la bonifica va troppo a rilento", protesta Alessandro Russo, della Fp Cgil Roma e Lazio. Nuvole di fumo si alzano dai rifiuti sollevati dalla ruspa per trasferirli nel camion che li porterà via. Allarmato anche il presidente del III municipio Giovanni Caudo: “Quell’impianto è una bomba ecologica. La situazione è ormai fuori controllo. Dopo il silenzio di questo mese e davanti alla manifesta irresponsabilità con cui siamo governati sentiamo ancora di più l'urgenza di scendere in piazza con i cittadini. Appuntamento il 15 dalle 14 in piazza Campidoglio, in contemporanea alla seduta dell'assemblea capitolina sui rifiuti”.di Cecilia Gentile e Cristina Pantaleoni

Sea Watch, Buffagni (M5S): "In casi di emergenza valutare soluzioni di emergenza"

video La vicenda dei 49 migranti fermi sulla Sea Watch per 20 giorni ha scosso il governo pentastellato. E se da una parte il vice premier Luigi Di Maio si riserva di incontrare, in un vertice notturno, Matteo Salvini il sottosegretario Stefano Buffagni lasciando Palazzo Chigi afferma: "In casi di emergenza si possono valutare soluzioni di emergenza". Video di Marco Billeci e Cristina Pantaleoni

Rifiuti a Roma: alla scuola materna della Balduina l'Ama corre a pulire solo l'ingresso

video Alle 7:40 del mattino, davanti alla scuola materna comunale Lattanzio di Roma, la spazzatura è ancora lì nonostante ieri l'Ama abbia lavorato per liberare gli ingressi degli istituti scolastici della capitale invasi dai rifiuti, dopo la minaccia dei presidi di non riaprire i cancelli per protesta. Passano però solo dieci minuti e arrivano due camioncini a raccogliere la spazzatura per evitare che i bambini debbano scavalcarla per entrare in classe. "Ormai non ci stupiamo più di niente, è stata necessaria la minaccia dei presidi per pulire. Sembra che si lavori solo sull'emergenza, più sotto è un macello" racconta una mamma della Balduina. E girando l'angolo c'è la prova video che la mamma ha ragione: intorno alla scuola la sporcizia è ancora ovunque di Cristina Pantaleoni

Capodanno 2019 da Cristina D'Avena a Rocco Siffredi: "Basta social, fate l'amore" e lei gli dedica "L'uomo tigre"

video Sexy dinner e concerto pop. Rocco Siffredi e Valentina Nappi da un lato e Cristina D’Avena dall’altro. Un Capodanno tutto particolare quello andato in scena al parco di divertimenti di Cinecittà World alle porte di Roma. Tre star di due mondi totalmente diversi si sono ritrovati per festeggiare insieme il capodanno 2019. "Voglio augurare tanta felicità ma soprattutto un consiglio: basta con i social e tornate a fare l’amore" questo l'auspicio di Rocco Siffredi per l’anno che verrà. Seppur in due location differenti, il noto attore hard non ha voluto perdere le fasi finali del concerto di Cristina D’Avena che, vedendolo, gli ha dedicato una canzone del suo repertorio: "L’uomo tigre".di Cristina Pantaleoni

Manovra, Fico contestato dai banchi del Pd: ''Lei non è presidente del M5S, dev'essere imparziale”

video Proteste Pd contro i 5 Stelle e contro il presidente della Camera,Roberto Fico. A scatenare la bagarre in aula diversi passaggi dell'intervento di Teresa Manzo del Movimento 5 Stelle durante le dichiarazioni di voto sulla fiducia. Dai banchi del Pd parte la protesta: ”Quando qualcuno ci offende, lei ha il compito di fermarlo. Lei permette che il M5S ci insulti senza dire nulla dicendo che siamo dei 'truffatori - dice Emanuele Fiano del Pd rivolto a Fico - Lei è la terza carica dello Stato, lei così inficia il suo mandato, inficia la sua imparzialità non intervenendo mai a censurare i colleghi delgruppo da cui proviene. Lei non rappresenta più un presidente di garanzia". "Nel mio giudizio - risponde Fico - che chiaramente e' un mio giudizio personale, io censuro tutti allo stesso modo se vanno censurati". di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Manovra, Leu vota no alla fiducia mostrando la Costituzione: ''Avete umiliato il Parlamento''

video Hanno votato contro la fiducia alla manovra di bilancio i deputati di Leu, e l'hanno fatto esibendo la Costituzione in difesa di un "Parlamento umiliato dalla mancata discussione", dice Federico Fornaro. "Si poteva evitare uno scontro con l'Europa, che poi si è concluso con una ritirata. Si è prodotto un maxiemendamento che è una sorta di nuovo Frankenstein", ha proseguito. "Ed è per questo che i deputati di Leu voteranno platealmente 'no' alla fiducia esibendo la Costituzione." di Camilla Romana Bruno e Cristina Pantaleoni

Manovra, Mulè (Forza Italia) contro Conte: "Il signor 'precisetti' ha toppato alla grande"

video "Il gran pignolo che ha l'ossessione delle noticine a margine, il signor Precisetti, alias Giuseppe Conte, ha toppato alla grande". E' uno dei passaggi dell'intervento di Giorgio Mule' (Forza Italia) alla Camera, nella dichiarazione di voto sulla fiducia alla manovra, diretto al presidente del Consiglio che è in Aula ad ascoltare. Oggi "abbiamo preso congedo dalla democrazia parlamentare: su questa legge di bilancio state per chiudere il gran ballo dei dilettanti", aveva cominciato Mule', rivendicando, a nome dei deputati della Repubblica, "il diritto di svolgere il nostro mandato sancito dalla Costituzione". Video di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Manovra, Tria sempre più isolato tra lunghi faccia a faccia e saluti gelidi

video Il ministro dell’economia Giovanni Tria, dato sempre più per uscente nel 2019, è il primo a sedere tra i banchi del governo alla Camera dei Deputati e chiamato a confrontarsi in lunghi faccia a faccia con la sottosegretaria Laura Castelli e con il ministro Riccardo Fraccaro. Gelido il saluto del premier Giuseppe Conte, mentre il vicepremier Luigi Di Maio, entrando in Aula, non ha accenna nemmeno un saluto. video di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Manovra, Forza Italia protesta in aula con le pettorine blu: "Basta tasse". E Fico sospende la seduta

video Il presidente della Camera Roberto Fico ha sospeso la seduta sulla legge di bilancio per 5 minuti dopo che i deputati di Forza Italia hanno indossato delle pettorine azzurre con scritte come 'Giù le mani dal no profit' e 'Basta tasse'. Fico ha chiesto ai commessi di intervenire e poi ha sospesa la seduta. Video di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Manovra, Fraccaro pone la fiducia anche alla Camera. L'opposizione: "Ormai ne mettete una a settimana"

video E' arrivata la richiesta di fiducia per la legge di Bilancio anche nell'aula della Camera. Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro ha pronunciato la frase di rito suscitando le reazioni delle opposizioni, soprattutto del Partito Democratico. "Ormai avete preso il ritmo, mettete una fiducia a settimana", ha ironizzato il deputato FI Simone Baldelli. video di Camilla Romana Bruno e Cristina Pantaleoni