Pd, Zingaretti: "Per farcela dobbiamo cambiare. La forza non è quella di un leader"

video "La prima rivoluzione è dire basta all'illusione dell'Io e ritrovare l'ebbrezza del Noi. La forza di una comunità e di un partito non si può rinchiudere nella forza anche straordinaria di un leader.” Nicola Zingaretti apre così il suo intervento dal palco di Piazza Grande, la kermesse che ne lancia ufficialmente la corsa alle primarie del Pd. “E’ vero, non si può tornare indietro - aggiunge - a quando ministri partecipavano a cortei contro il governo. Ma il pendolo è andato troppo dall'altra parte, e abbiamo rischiato di essere subalterni nella confusione tra democrazia e egocrazia”. A chi poi in questi anni lo ha accusato di voler fare un’alleanza con i 5 Stelle risponde: "Dobbiamo fare politica, incalzarli e disarticolarli. Se avessi voluto un accordo l'avrei fatto nella mia regione e invece ho fatto di tutto per sconfiggerli”.video di Cristina Pantaleoni

Riace, Zingaretti: "Quello compiuto da Salvini è un atto immondo"

video "Quello compiuto a Riace da Salvini, un leader che ha rubato 49 milioni, è un atto immondo". Lo ha detto Nicola Zingaretti concludendo Piazza Grande, l'iniziativa per lanciare la propria candidatura al congresso del Pd. "E' banale che un grande sindaco dovrà essere giudicato dalla magistratura. Mimmo Lucano sono convinto sia onesto". Poi ha proseguito: "È la paura che la realtà demolisca il modello della paura. E se hanno paura di un uomo dovranno aver paura di un popolo che si solleverà contro queste ingiustizie. Il punto di partenza non puo' che essere uno: è contro ogni pensiero umano e cristiano impedire di salvare una vita. Una vita deve valere tutte le vite".video di Cristina Pantaleoni

Gli animalisti irrompono alla convention di Zingaretti. Travolta la Pinotti

video Un gruppo di "animalisti italiani" ha interrotto l'intervento di Nicola Zingaretti in chiusura di Piazza Grande, la kermesse all'ex Dogana a Roma organizzata per lanciare la candidatura al congresso del Pd. I manifestanti sono saliti sul palco con cartelli contro la caccia nei parchi. Protestavano contro l'emendamento al collegato al bilancio della Regione Lazio che contiene proprio norme sulla caccia. C'è stato un lungo parapiglia con la sicurezza che non riusciva ad allontanare i manifestanti, mentre i militanti del Pd urlavano "fuori fuori". A farne involontariamente le spese l’ex ministra Roberta Pinotti, rimasta travolta da forze dell’ordine e attivisti.di Cristina Pantaleoni

Zingaretti apre Piazza Grande: "Un leader non può fare da solo, è un popolo intero che deve ripartire"

video "La nostra missione non è una cosa che può fare un leader da solo ma deve essere la sfida di un intero popolo che si rimette in cammino, questa è la grande missione del Pd". Così Nicola Zingaretti concludendo la prima fase di lavori di Piazza Grande, la kermesse che ne ufficializza la candidatura per la corsa alle primarie Pd. "Si è cercata non la lealtà, ma la fedeltà". Ha aggiunto il governatore del Lazio "Dobbiamo rigenerare una cultura politica che abbia come anima l'apertura, l'inclusione, lo spirito di servizio che deve avere la politica e l'umiltà che comincia dall'ascolto di chi ha bisogno di noi. Questo luogo va ricostruito”.video di Cristina Pantaleoni

Pd, Martina a Piazza Grande: "I nostri avversari sono a destra, dobbiamo restare uniti"

video "Il nostro avversario è la destra e a noi serve unità e apertura. E che tutti contribuiscano a questo sforzo. Qui ci sono delle energie importanti e ce ne saranno altre nelle prossime settimane. Lavoriamo insieme e ricordiamoci che il nostro avversario è la destra pericolosa di questo Paese. Lavoriamo uniti e lavoriamo aperti". Così il segretario del Pd Maurizio Martina, arrivando all'Ex Dogana, dove oggi e domani si svolge "Piazza Grande - Il domani appartiene a chi ha il coraggio di inventarlo", l'evento promosso dal candidato alla segreteria del Pd e presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. video di Cristina Pantaleoni

Sulla mia pelle, il film su Cucchi riempie il centro sociale. Ilaria: "Andrò da Salvini quando ci chiederà scusa"

video Una sala stracolma nel cuore di Roma. Al centro sociale CSO La Strada di Garbatella si proietta il film "Sulla mia pelle" che racconta gli ultimi sette giornidi vita di Stefano Cucchi. Ad aprire la proiezione la sorella Ilaria e il legale della famiglia Fabio Anselmo. La serata però non è come le tante degli ultimi nove anni, ieri infatti uno dei carabinieri imputati, Francesco Tedesco, ha ricostruito i fatti di quella notte denunciando il pestaggio di Stefano. Dopo l’udienza è arrivato anche l’invito del ministro Salvini ad incontrare la famiglia Cucchi, invito che però Ilaria accetterà "solo quando mi arriveranno le sue scuse" video di Cristina Pantaleoni

Def al Senato, banchi governo semivuoti. E Forza Italia regala la "ruota della fortuna"

video Il Def, dopo settimane difficili, arriva al voto del Parlamento. Si inizia con il Senato dove per il Governo si siedono tra i banchi solo i sottosegretari al Mef Massimo Garavaglia e Alessio Villarosa e Armando Siri, sottosegretario alle infrastrutture. Le opposizioni, durante la discussione generale, non risparmiano i loro colleghi di emiciclo con sfottò e provocazioni. "Abbiamo pensato di regalarvi il gioco ‘La ruota della fortuna’ - commenta il forzista Antonio Saccone - perché racconta la vostra concezione dei conti pubblici: questo è il vostro approccio". Video di Cristina Pantaleoni

Dl Salvini, Bonino: "E' un misto di insipienza e cattivismo elettorale"

video Il Dl Salvini "è un misto di insipienza e di cattivismo e ha un preciso scopo: quello della campagna elettorale". Così Emma Bonino durante la conferenza stampa della campagna 'Ero straniero' denuncia che il decreto sicurezza all'esame del Senato "serve solo a provocare disagio e a ridurre diritti, aumenta l'esercito degli immigrati irregolari e non risolve nulla: lo stesso Salvini sa che cinquecentomila persone non si possono espellere". Video di Cristina Pantaleoni

Def, sindacati uniti contro il documento: "Chiediamo confronto con il Governo"

video Una manovra debole e "insufficiente" a far ripartire il Paese, che "non crea prospettive di crescita" e che vorrebbe porre fine a una politica di austerità "senza però mettere in campo investimenti adeguati". Così i leader di Cgil Cisl e Uil, Susanna Camusso, Anna Maria Furlan e Carmelo Barbagallo, sintetizzano le critiche al Def e annunciano la presentazione a breve di una piattaforma unitaria da sottoporre ai lavoratori. E intanto chiedono un incontro al Governo. Video di Cristina Pantaleoni

Governo, Berlusconi: "Reddito di cittadinanza sarà solo un gran buco nero"

video Il reddito di cittadinanza è una misura "negativa, distruttiva". Lo dice il leader di Fi Silvio Berlusconi, a margine di una riunione a Palazzo Grazioli. "Abbiamo parlato della manovra che non si conosce esattamente e in particolare del reddito di cittadinanza, una cosa che non sta in piedi, un disastro, perché spingerà molti a non cercare più lavoro, molti a lasciare lavori perché tanto paga lo Stato. Riteniamo sia un disastro che non possa portare a eliminare la povertà ma solo un gran buco nero nel bilancio, oltre che un danno e un'ingiustizia per chi lavora". Video di Cristina Pantaleoni

Regeni, attori e cantanti al Teatro India. Mastandrea e Pif: "Morte senza giustizia, non dimentichiamo"

video A 32 mesi dalla morte di Giulio Regeni, ritrovato torturato e ucciso al Cairo tra il gennaio e il febbraio 2016, attori e cantanti sono saliti sul palco del Teatro India di Roma per ricordare il ricercatore scomparso e unirsi ai genitori nella loro ricerca di giustizia. Ad aprire l’incontro, Paola e Claudio Regeni: “Non siamo tanto contenti. E’ un anno che è stato rimandato in Egitto l’ambasciatore italiano e nel suo mandato c’era la richiesta di 'Verità per Giulio', ma è passato un anno era verità ancora non c’è. Tra i pià vicini ai genitori, Valerio Mastandrea e Pif. video di Cristina Pantaleoni

Regeni, l'appello ai giovani: "Chiedete sempre risposte sulla morte di Giulio"

video "A 32 mesi dalla morte di Giulio Regeni al Cairo ancora non abbiamo avuto risposte. La moglie del nostro consulente è stata arrestata senza motivo, unica sua colpa è di essere legata in qualche modo a chi indaga su quei fatti. Non dobbiamo smettere di chiedere verità per Giulio e ora anche per Amal Fathy”. Così Alessandra Ballerini, legale della famiglia Regeni, di fronte a una platea composta quasi esclusivamente dai liceali delle scuole romane, in occasione della conclusione della ciclostaffetta partita dai luoghi di origine del giovane ricercatore. A fargli eco Giuliano Foschini, giornalista de La Repubblica: "Siete voi il futuro e la speranza, voi che dovrete sempre chiedere risposte sulla morte di Giulio" Video di Cristina Pantaleoni

Rugby in carrozzina, i giocatori: "Qui siamo tutti uguali, dal campo al terzo tempo"

video "Ho scoperto il rugby in carrozzina solo nel 2011. Venivo dal basket dove però sentivo tanto la differenza con chi stava meglio di me. Qui siamo tutti tetraplegici e in campo non abbiamo paura l'uno dell’altro, fuori ci aiutiamo a vicenda cercando di superare tutti insieme i nostri limiti" racconta così Giuseppe Testa della Mastini Cangrandi di Verona durante la finale di campionato del rugby in carrozzina che si è svolta a Roma al Plaluiss dal 28 al 30 settembre. "Le nostre carrozzine - ci spiega Paolo - sono adattate al nostro fisico e costruite appositamente per aiutarci a ricoprire al meglio il nostro ruolo di attaccante o difensore". di Cristina Pantaleoni

Totti al Colosseo scherza con Ranieri: "Il calcione a Balotelli? E' colpa tua..."

video Scherza così Francesco Totti nel corso del colloquio con Claudio Ranieri durante la presentazione del libro TottiUnCapitano al Colosseo. L'ex campione torna all'episodio della finale di Coppa Italia del 2010: entrato a gara in corso, colpì da dietro l'attaccante dell'Inter e fu espulso. I nerazzurri si aggiudicarono il trofeo, primo passo verso il triplete storico Video di Cristina Pantaleoni

Ponte Morandi, Toninelli: "Avvio ricostruzione solo dopo dissequestro aerea"

video "Le attività indispensabili per la ricostruzione non potranno che seguire al dissequestro dell'area". Così il ministro delle Infrastrutture e i Trasporti, Danilo Toninelli, nel corso del question time alla Camera, in riferimento al crollo del Ponte Morandi di Genova. "Ricordo infatti che ad oggi l'area in questione è ancora sotto sequestro da parte della Procura ed oggetto di incidente probatorio. I lavori per la ricostruzione del ponte, pur volendo, non potrebbero pertanto partire oggi, se non pregiudicando gli esiti dell'indagine penale". Video di Cristina Pantaleoni

Chiara Bordi, dai tacchi alle immersioni: ''La mia vita bionica da Miss con la protesi''

video "Dopo l’incidente, con l’amputazione della gamba, avevo paura di aver perso tutta la mia femminilità. È stata dura rialzarsi, ma in quei giorni ho imparato che la vita non si ferma mai." Si racconta così Chiara Bordi, 18 anni da due settimane, terza classificata a Miss Italia 2018, prima "reginetta bionica", come si definisce scherzosamente lei. A seguito di un grave incidente in motorino avvenuto all’età di 13 anni, Chiara ha subito l’amputazione della gamba sinistra. "Ora vivo con tre protesi, una per tutti giorni, una per le immersioni e una per camminare sui tacchi con brillantini e Led luminosi. Purtroppo però le protesi hanno un costo proibitivo e la normativa vigente lascia il grosso della spesa a carico delle famiglie". Siamo andati a trovarla nella sua casa di Tarquinia, in provincia di Viterbo, dove Chiara - al terzo anno di liceo classico, vive con i genitori e la sorella. di Cristina Pantaleoni

Atreju, Bannon: "Da vostro governo parte rivoluzione". Ma FdI è all'opposizione

video "Il vostro è l'esperimento più importante. Da qui può partire la rivoluzione. Ecco perché tutti i media sono qui, per vedere ogni errore che il vostro governo commette. Vogliono vedere ogni passo falso di Giorgia Meloni", così l’ex stratega di Trump Steve Bannon nel suo intervento alla festa di Atreju a Roma. C’è però un piccolo particolare. La platea a cui si rivolge è quella di Fratelli d'Italia, partito all’opposizione del governo Lega-M5S. "L'unica cosa su cui non siamo d'accordo è la relazione con il Movimento 5 stelle, non sono sicura che loro possano cambiare l'Europa", deve dunque precisare la leader di FdI Giorgia Meloni. video di Cristina Pantaleoni e Marco Billeci