PARLIAMOCI I ragazzi di cui fidarsi

article Conosciamo e apprezziamo a Modena molti giovani islamici che hanno fatto del rifiuto del terrorismo e della ricerca del dialogo senza pregiudizi la loro ragione di impegno civile attraverso testimonianza e confronto. Li, le conosciamo almeno dai giorni dopo Charlie Hebdo e Bataclan: camminare, pa...

DI ENRICO GRAZIOLI

Giorni di lacrime

article Non so nemmeno da dove cominciare. Tra vignette pseudo satiriche, tra catastrofi e veri miracoli mi sono commossa molto davanti alle notizie di questa settimana. Dei fantastici francesi di Charlie Hebdo non voglio nemmeno parlarne, mai mi son piaciuti e continuano nella loro coerenza. Per le ca...

di STELLA TAGLIAZUCCHI

no titolo

article di CLAUDIO GIUACome tutti, conosco persone che viaggiano parecchio o vivono all’estero. Per lavoro, perlopiù. Un parente imprenditore che vende i suoi prodotti in Russia e in India, un altro che per un’impresa edile passa sei mesi l’anno tra Africa ed Emirati Arabi. Poi giornalisti che seguono in...

di CLAUDIO GIUA

La risposta all'orrore

article di ENRICO GRAZIOLIPuò darsi che il Venerdì nero dello stragismo del Califfo spinga l’Occidente a valutare anche un intervento coordinato e armato per sconfiggere un nemico che usa la scena mondiale per amplificare attraverso il terrore e l’orrore il proprio potere sui territori di cui si è imposs...

Enrico Grazioli

Islam, satira e i limiti dopo il caso Charlie

article A quattro mesi dall'attentato alla redazione parigina del giornale satirico Charlie Hebdo (7 gennaio scorso) ad opera di terroristi islamici, giuristi e giornalisti si sono dati appuntamento a Modena per parlare di libertà di espressione: quali i confini e quale il rapporto con la libertà di rel...

di Francesca Testi

Incubo Charlie Hebdo a Copenhagen

ROMA A gennaio la Francia, ieri la Danimarca. La libertà di espressione torna ancora una volta sotto attacco del terrorismo e questa volta durante un convegno organizzato a Copenhagen in ricordo della strage al giornale satirico francese Charlie Hebdo a gennaio. Il bilancio della violentis