Assomotor protagonista a Loket E domani scatta il Gp del Belgio

Claudio FloriIl ritorno del mondiale motocross in Europa ha visto nel Gran Premio della Repubblica Ceca un cambio del vincente nella MXGP andata a Romain Fevbre mentre sembra non esserci storia nella MX2 con Jorge Prado ancora dominatore e ormai vicino al titolo. Per le nostre squadre impegnate in questa MX2 questo tredicesimo round corso sul tracciato di Loket è stato redditizio ed in modo particolare per la squadra carpigiana Honda RedMoto Assomotor. Di fatto dopo i buoni tempi nelle cronometrate del sabato che non ha corrisposto lo stesso nella manche di qualifica per tutti compreso il solo Maxime Renaux per la squadra savignanese Yamaha SM Action M.C. Migliori, la domenica delle doppie finali le cose sono andate meglio. In gara 1 il duo in sella alle Honda carpigiane, ovvero Brent Van Doninck e Mathys Boisrame, hanno concluso al 10° e 11° posto mentre per il solitario Renaux è arrivato un 15°. In gara 2 è stato Boisrame ad ottenere la miglior prestazione con un 8° che lo ha portato ad essere anche 8° nella classifica assoluta del G.P. mentre per il suo compagno di squadra Van Doninck il 13° di questa gara 2 lo ha portato al 10° assoluto. Punti preziosi anche per Renaux 12° in gara 2 e 14° assoluto che lo mantiene al 9° della classifica generale. A Loket le gare del mondiale femminile WMX andate alla leader Courtney Duncan, mentre le prove dell'europeo EMX65 al locale Vitezlav Marek e quella della EMX85 a Edvards Bidzans. Ma il mondiale ora continua e questo fine settimana sarà in Belgio sulla sabbia di Lommel. Al via oltre alla MXGP capeggiata da Tim Gajser, la MX2 e le prove dell'europeo EMX125 e EMX250. Proprio in questa penultima prova della EMX250 dove il leader è Stephen Rubini con la Honda carpigiana riparte il duello con Alberto Forato inseguitore a 10 lunghezze. --