Cantagalli: «Una vittoria firmata con il cuore»

INTERVISTAFrancesco CottafavaLuca Cantagalli conosce come nessun altro il Pala Panini ed il suo pubblico, conosce alla perfezione quello che Modena può dare per la propria squadra del cuore. Il Tempio, questa sera, è stato magico come l'Azimut sul terreno di gioco. «Dopo questa vittoria le emozioni non possono che essere molto positive. Ci siamo scaldati. Il pubblico ci ha dato una grandissima mano, ci ha aiutato a tornare in partita dopo un inizio di match complicato e pieno di insidie. Nel primo set eravamo un po' tesi, soprattutto nelle situazioni di loro battuta. Piano piano siamo cresciuti, abbiamo capito che dovevamo dare tutto e lo abbiamo fatto da squadra. Anche chi è subentrato ha dato il suo ottimo contributo, ci ha cambiato diverse situazioni. E' stata una vittoria di cuore, anche se non abbiamo lasciato indietro la tecnica. Ma, specialmente, abbiamo giocato con rabbia ed esaltazione, e questo è quello che cerchiamo da un po'. Adesso dobbiamo tenerci stretto quello che abbiamo vissuto oggi perché ci servirà soprattutto a Perugia per gara 3». Il vice allenatore dell'Azimut passa poi a parlare della prestazione fantastica di Ivan Zaytsev: «Ivan ha fatto un super partitone, quello che ci aspettavamo tutti. Non ne ha fatti tanti in questa stagione, ma ha capito che adesso è il momento di venire fuori e lo sa perfettamente. L'ho visto concentratissimo questa settimana, mi aspettavo questa sua reazione. Ce la siamo sudata questa vittoria, non c'è stato alcun colpo di fortuna ». --