A Carpi il potere è "rosa" Donne nei ruoli di comando

Serena ArbizziUn ampio schieramento di donne ha ruoli di comando in città. Un consistente numero di dirigenti, a Carpi, è ricoperto da figure femminili. Una caratteristica che si ritrova tanto nell'ambito sanitario quanto tra le forze dell'ordine. Nelle scorse settimane è arrivata a Carpi la nuova comandante della Guardia di Finanza: si tratta di Lucia Iafolla, prima donna al comando del reparto. Originaria di Pescara, Iafolla vanta un'esperienza operativa maturata alla sede di Casalnuovo di Napoli e un periodo da ufficiale Istruttore presso la scuola ispettori e sovrintendenti di L'Aquila.Ricopre un ruolo di vertice la comandante della polizia municipale delle Terre d'Argine Susi Tinti. Laureata in giurisprudenza, dal 1996 al 2006 comandante della polizia municipale di Soliera, è passata alle Terre d'Argine dal 2007 in qualità di vicecomandante e responsabile di Soliera. Dal 2014 è stata promossa con contratto a tempo indeterminato. E c'è una donna anche alla guida della polizia municipale territoriale di Carpi, condotta da Daniela Tangerini, in servizio a tempo indeterminato dal 1996, la quale coordina stabilmente gruppi di agenti, ne indirizza e controlla l'operato oltre ad avere curato come docente corsi di formazione nelle materie proprie di competenza della municipale. A Tinti e Tangerini si deve la diffusione capillare del controllo di vicinato sul territorio, formula adottata dai cittadini per difendersi dai ladri, illustrata nel corso di più incontri pubblici. È un capo donna anche la presidente di Aimag, Monica Borghi, la quale ricopre questa mansione dal 2016.Declinato al femminile anche il vertice del commissariato di Carpi, diretto da Laura Amato. Amato per anni ha diretto commissariati a Genova, si è anche spesso occupata di gestire l'ordine pubblico nel corso di manifestazioni a Modena e ha diretto anche il commissariato di Mirandola. È donna anche la direttrice del distretto Ausl di Carpi Stefania Ascari, laureata in Medicina e Chirurgia all'università di Modena e specialista in Gerontologia e Geriatria. Ascari è stata responsabile dell'area fragili del distretto di Sassuolo e, dal 2002 al 2007, ha lavorato come specialista convenzionato interno presso il Servizio salute anziani del distretto di Carpi. Ascari ha lavorato in ambito distrettuale e delle cure primarie, supportando l'ufficio di piano per l'elaborazione e l'applicazione delle strategie di governo. Per rimanere in ambito sanitario, anche nel ruolo di primario del pronto soccorso si trova una donna: Chiara Pesci. La dottoressa annovera, tra i suoi tanti incarichi, anche quello di referente per il progetto di modernizzazione ex Ausl di Rimini per il registro sull'annegamento.Ed è ritornata al centro della cronaca Anna Messina, già segretario dei Comuni di Carpi e Novi, incarichi che ha abbandonato - ha dichiarato - per avvicinarsi a casa e rivestire lo stesso ruolo in due Comuni reggiani. Salvo, poi, ritornare per ricoprire l'incarico di direttore generale dell'Unione Terre d'Argine con un incarico iniziato il 27 luglio e a scadenza alla fine di quest'anno. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI