Piandelagotti, domenica con i motori del fast pulling

FRASSINORODomenica "rombante" in quel di Piandelagotti (Frassinoro), con lo spettacolo del "fast pulling". Si tratta della disciplina sportiva nata negli Stati Uniti che vede supermotori chiamati a trascinare un rimorchio zavorrato nel più breve tempo possibile (di qui la classica impennata iniziale) e il più lontano possibile. L'appuntamento è nel prato in località "Il Piano", dove la Pro Loco ha organizzato una giornata intera di spettacolo che inizia alle 10 con le iscrizioni e le prove libere dei trattori (da tutto l'Appennino fino a Magreta, e poi toscani). A mezzogiorno stop per il pranzo in campo con spaghetti alla carbonara, porchetta, gnocco e crescentine più i mitici bomboloni di Piandelagotti. Le gare partiranno alle 14 e dureranno fin verso le 18, tra mezzi che supereranno anche i 200 cavalli. Verranno attaccati a delle "slitte" da dove saranno buttati giù dei pesi che i "bisonti" dovranno portarsi dietro in tempi express lungo un tracciato retto di 100 metri. L'anno scorso al debutto la disciplina richiamò tantissima gente incuriosita, nonché il raduno di una settantina di trattori. E anche quest'anno ci sono tutte le premesse per fare molto bene. Ma non saranno questi gli unici motori protagonisti: alle 16 infatti riflettori sullo spettacolo acrobatico di moto da cross, e il gran finale sarà affidato alle acrobazie sulle jeep. Il fast pulling è nato in America proprio con i trattori agricoli, poi si è evoluto come sport destinato a prototipi di diverse categorie, equipaggiati con motori di eccezionale potenza.