Senza Titolo

FANANO Ancora un anziano caduto mentre era alla ricerca di funghi in Appennino, con conseguenze abbastanza gravi. Si tratta del 74enne vignolese P.G., che ieri poco prima di mezzogiorno mentre era sul sentiero Cai è scivolato nei pressi del rifugio Gran Mogol. Una brutta caduta, che gli ha fatto picchiare la faccia in terra causandogli diverse serie ferite al volto e un trauma cranico non commotivo. Fortunatamente è rimasto cosciente e in grado di effettuare movimenti, riuscendo così a dare l'allarme. La centrale operativa 118 Emilia Est ha attivato il Soccorso alpino del Cimone, sopraggiunto sul posto con una squadra di terra, che valutata la delicatezza dei traumi subiti dall'anziano ha richiesto l'intervento dell'elicottero 118 di Pavullo, che ha verricellato sul posto il personale sanitario. Dopo essere stato stabilizzato, il ferito in fuoristrada (la zona è senza strade carrozzabili) è stato portato nella spianata vicino al rifugio "I Taburri", dove era giunta anche l'ambulanza infermieristica di Sestola. Qui è stato caricato sull'elicottero a terra e condotto a Baggiovara, dove gli hanno dato una prognosi di 30 giorni. --