Ripartono i lavori in 5 cantieri dalla montagna alla pianura

Nel periodo estivo, quando le condizioni dei fiumi sono più favorevoli, la Provincia ha programmato diversi interventi di manutenzione sui ponti. A Bomporto partono, lunedì 20 agosto, i lavori di manutenzione straordinaria sul ponte del Naviglio, lungo la strada provinciale 1. L'intervento, eseguito dal Comune, ente proprietario dell'infrastruttura, con progetto e direzione lavori della Provincia, ha un costo di 60 mila euro messi a disposizione dalla Protezione civile regionale. L'obbiettivo? Il consolidamento dopo i danni subiti dalla piena del dicembre scorso al fine di prevenire infiltrazioni, tenendo anche conto che sotto il ponte si trovano i portoni vinciani per la regolazione delle acque in caso di piena». Per consentire i lavori, che dureranno due mesi, il traffico potrà essere regolato temporaneamente con un senso unico alternato e potranno restare chiusi i passaggi pedonali. Sempre il 20 agosto riprendono a Sassuolo dopo la pausa di Ferragosto, i lavori sul ponte del Secchia lungo strada provinciale 467 Pedemontana, nella carreggiata che da Sassuolo va a Reggio Emilia: il passaggio sarà ridotto a una corsia con disagi per il traffico.L'intervento, che prevede la sostituzione dei giunti di dilatazione, ha un costo complessivo di oltre 110 mila euro. A Castelnuovo Rangone, sempre lunedì, partono i lavori di manutenzione del ponte sul Tiepido lungo la provinciale 16 che proseguiranno tutto il mese di settembre, con circolazione a senso unico alternato e anche in questo caso con è possibili disagi soprattutto alla ripresa delle attività produttive. Sono in corso i lavori di manutenzione del ponte sul Panaro nella frazione di Ponte Samone, lungo la strada provinciale 26, nel comune di Pavullo. L'intervento, che prosegue per tutto il mese di agosto senza interruzioni o limitazioni alla circolazione, prevede il consolidamento delle pile dell'infrastruttura, con un costo di 30 mila euro.Partiti anche i lavori di manutenzione della briglia in prossimità del ponte sul Dragone lungo la strada provinciale 28, vicino la frazione di Savoniero, al confine tra i comuni di Palagano e Montefiorino.L'intervento prevede il ripristino del manufatto a protezione del ponte con un costo di circa 30 mila euro e termina alla fine di agosto. --