Senza Titolo

Si intitola "Face to Face - With Strings" il concerto che vede protagonisti due musicisti di fama internazionale come Fabrizio Bosso e Luciano Biondini che avrà luogo martedì 3 luglio, alle ore 21.30, nella Reggia di Rivalta in via dei Combattenti a Reggio Emilia. I due saranno accompagnati dall'Ensemble d'archi dell'Istituto Musicale "A. Peri/C. Merulo" di Reggio Emilia con la direzione e gli arrangiamenti di Roberto Molinelli. L'evento - ad ingresso gratuito - si tiene nell'ambito della 23esima edizione della rassegna musicale Mundus organizzata da ATER - Associazione Teatrale Emilia Romagna in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e tutti i Comuni partecipanti, che si svolgerà fino al 15 agosto tra Carpi, Casalgrande, Correggio, Modena, Reggio Emilia e Scandiano.MaranoSul monte Tre Croci"S'i fossi Fo""S'i fossi Fo: vicissitudini medievali al calar del sole" è lo spettacolo itinerante di oggi per "Tre Croci on stage - Dal tramonto all'alba", sulla cima monte Tre Croci (al confine fra i comuni di Castelvetro e Marano sul Panaro). Il ritrovo è fissato alle ore 18 presso il cimitero di Denzano di Marano, dove la compagnia di buffoni girovaghi del Teatro dell'Auriga inizierà uno spettacolo comico itinerante, che da qui salirà, insieme al pubblico, fino al monte Tre Croci. Al termine dello spettacolo, "borlengata" presso la chiesa a cura dell'associazione "Alla locanda di Denzano".ModenaA Palazzo Ducale"La vedova allegra"Va in scena giovedì 12 e venerdì 13 luglio, alle ore 21, nel Cortile d'Onore del Palazzo Ducale di Modena "La Vedova Allegra" di Franz Lehar. L'opera, coprodotta da Teatro Coccia di Novara, Opera Giocosa di Savona e Teatro Rendano di Cosenza, è presentata dalla Fondazione Teatro Comunale di Modena e grazie alla collaborazione dell'Accademia Militare. Vi sarà la partecipazione straordinaria di Daniela Mazzucato con Manuela Bisceglie. L'Orchestra Talenti Musicali e il Coro San Gregorio Magno saranno diretti da Giovanni Di Stefano mentre la parte visiva dello spettacolo è curata nella regia da Andrea Merli e Renato Bonajuto.