Villa d'Oro: bilancio positivo per Amati e National Transports

È un bilancio fortemente positivo quello che riguarda le squadre del gruppo pallavolo Villa d'Oro. Il capolavoro recente è stato firmato dalle ragazze della Amati Pietro guidate da Gabriele Pignatti: dopo un buon inizio sembrava che le sconfitte con San Damaso, Mirandola e Copparo avessero spento qualsiasi velleità. Invece Benatti e compagne sono riuscite nell'impresa di raccogliere nove punti nelle ultime tre gare, tornando al terzo posto in classifica e rilanciandosi in ottica play off. Protagoniste degli ultimi match proprio la capitana, l'altra banda Roccaforte e Federica Zini, centrale da poco rientrata alle gare dopo un infortunio. Percorso inverso invece per gli uomini di Serafini, che nella serie B unica, girone D, erano partiti a spron battuto: sconfitti all'esordio dalla capolista Fucecchio, i rossoneri della National Transports avevano inserito le marce alte, vincendo quattro partite consecutive compresa quella casalinga contro la fortissima Campegine. Poi la sosta e qualche meccanismo che si è inceppato: nelle ultime quattro uscite Dombrovski e compagni hanno raccolto solo una vittoria, a fronte di tre sconfitte tutte senza punti. La classifica è tranquilla (settimo posto con 14 punti) e i segnali incoraggianti arrivano soprattutto dalla crescita dei giovani titolari Mocelli e Benincasa, costantemente su percentuali elevatissime d'attacco, e del libero Plessi. Al ritorno in campo il 6 gennaio il fanalino di coda Turris Pisa sarà la giusta avversaria per il rilancio.