È scomparso don Franco Nicolini, domani il funerale

CAMPOGALLIANOÈ morto il primo dell'anno, un mese prima di compiere 87 anni (era nato il 30 gennaio del 1931) mons. Franco Nicolini, per moltissimi anni parroco a Campogalliano e Saliceto Buzzalino.Don Nicolini era nato a Fiorano ed era stato ordinato sacerdote il 12 giugno del 1954. Dapprima cappellano a Sant'Agostino a Modena, poi a San Felice, Castelnuovo Rangone e nuovamente a San Felice, dal novembre 1968 e fino al giugno scorso è stato prima parroco e poi co-parroco di Campogalliano e Saliceto Buzzalino. Quasi 49 anni, in cui don Nicolini ha fatto tanto. Basti pensare alla ristrutturazione dell'oratorio, a quelle, due, della chiesa anche a causa del terremoto e al lavoro per rendere la parrocchiale di Campogalliano più adeguata sotto il profilo liturgico. Ha promosso la devozione alla Madonna della Sassola, il santuario mariano del paese. Don Nicolini era stato affiancato diversi anni fa da don Andrea Garuti che poi era rimasto come parroco potendo contare sul suo appoggio come coparroco. Tutti lo conoscevano e tutti conosceva: dotato di grande disponibilità e di un grande amore per la liturgia, don Nicolini (che era anche Canonico del Capitolo dell'Abbazia di Nonantola) aveva amministrato i sacramenti per generazioni di cittadini. Dal febbraio 2015 era rimasto infermo, prima a casa sua e poi presso la Casa del Clero di Cognento.La liturgia delle esequie sarà presieduta dal vescovo di Modena, don Erio Castellucci, domani alle ore 9 presso la chiesa parrocchiale di Campogalliano.Oggi alle 19, sempre nella parrocchiale di Campogalliano sarà celebrata una messa in suffragio di don Nicolini che lascia due fratelli, Virgiania e Carlo, le cognate, i nipoti, i pronipoti e le due comunità di Campogalliano e Saliceto Buzzalino che ha servito per quasi mezzo secolo. (p.s.)